/ Eventi

Eventi | 17 settembre 2021, 17:34

Conto alla rovescia per la "EcoRun Varese": «Un appuntamento straordinario dedicato allo sport, all’ecologia e alla sostenibilità»

Sabato 25 e domenica 26 settembre la Città Giardino ospiterà l’iniziativa che abbraccia sport, cultura e beneficienza. Due giorni dedicati allo stare insieme, al sociale, al benessere e all’ambiente

Conto alla rovescia per la "EcoRun Varese": «Un appuntamento straordinario dedicato allo sport, all’ecologia e alla sostenibilità»

Finalmente, ci siamo: tra una settimana, sabato 25 e domenica 26, il weekend della Festa dell’Ecologia e dello Sport, si terrà la seconda edizione della EcoRun Varese, iniziativa organizzata dalla omonima società podistica, con il supporto e il coinvolgimento di sponsor (tra cui Pastificio Lo Scoiattolo, Ravago Plastics, Clerici Auto, Gruppo Le Terrazze), volontari (dai Carabinieri in congedo, agli Alpini, agli amici) e associazioni quali il Centro Gulliver e la A.S.B.I., Associazione Spina Bifida Italia – saranno queste le destinatarie dei ricavati del fine settimana.

Un weekend di sport, quindi, che guarda anche al sociale e, soprattutto, alla riscoperta della nostra città e delle bellezze che, troppo spesso, ci dimentichiamo di osservare.

L’iniziativa è stata presentata oggi, venerdì 17, presso il Comune di Varese, alla presenza del Sindaco di Varese Davide Galimberti, di Dino De Simone, Assessore allo Sport e Ambiente, del direttivo della società podistica e di coloro che sono stati direttamente coinvolti nella gestione e nell’organizzazione delle attività collaterali alla corsa.

«Penso sia appuntamento straordinario, accanto al tema dello sport ci sono l’ambiente, la natura, l’ecologia, mi sembra molto importante riaffermarli in un contesto cittadino, anche perché sono tematiche costanti nel dibattito circa l’approccio sostenibile, rispettoso dell’ambiente in cui viviamo. È un’iniziativa importante, soprattutto in una città che sta facendo interventi verso una sostenibilità ancora più spinta, sarà un bel momento per tutti» sono le parole del primo cittadino, a cui si aggiunge un ricordo di De Simone, presente fin dai primi momenti dell’organizzazione dell’evento: «È stato un percorso lungo, iniziato a gennaio 2020, ma ce l’abbiamo fatta».

«Solidale, green, vivace ed eclettica». Così Gianni Izzo e Massimo Marcolli, nel direttivo di EcoRun, hanno definito l’iniziativa: «Solidale per il legame con il Centro Gulliver e A.S.B.I., associazione attenta anche alle fragilità dei giovani; green, verde, vogliamo dare valore alla Città Giardino, rendere attraente Varese anche dal punto di vista turistico, il problema non è far tornare le persone, ma farle arrivare qui. Vivace, perché il nostro intento non è solo correre, ma lanciare un messaggio di spensieratezza, allegria, in questo periodo in cui ci è mancata la serenità abbiamo pensato di ad un evento che spingesse la gente a uscire di casa; per questo, come a New York, durante la maratona, le vie di Varese saranno animate d sette complessini musicali. Eclettica, infine, perché non vogliamo rimanere confinati all’aspetto atletico, ma proporre anche attività culturali, la nostra città ha tanto da fare vedere, abbiamo intercettato una visione entusiastica di Varese».

Un quinto, possibile aggettivo, che esplicita ancor di più il concetto di green, è sostenibile. «Le corse di domenica si svolgeranno in un percorso quasi completamente sicuro – spiega, infatti, Rizzo –, le strade saranno chiuse, useremo oggetti compostabili per il ristoro, organizzeremo conferenze dedicate al tem della tutela di laghi, mari e montagne. Ci piacerebbe arrivare, con il supporto del Comune di Varese, a ottenere la certificazione di “Evento green”».

EcoRun Varese, inoltre, è legata ad altri due grandi eventi: «La Varese Design Week, per cui potremo godere in tutto il percorso di installazioni artistiche e il Festival del Paesaggio Nature Urbane, che ci riporta alla tematica ecologica», aggiungono dal direttivo. Senza contare i due testimonal d’eccezione dell’iniziativa, l’ex ciclista Claudio Chiappucci (alla guida della biciclettata di sabato 25) e la green lover Filippa Lagerbäck, entrambi molto coinvolti e attenti alle tematiche ambientali.

Importante sottolineare anche, come ricorda Rinaldo Francesca, Presidente di Campus Varese Runners, partner di EcoRun Varese nella corsa, che: «Per la prima volta, nella nostra città, si corre una 10 chilometri omologata e riconosciuta a livello nazionale».

«Ci vogliamo rivolgere a sportivi, ad appassionati, a simpatizzanti di uno stile di vita sano», ricorda Giuseppe Micalizzi, presidente di EcoRun Varese. «Nelle nostre intenzioni, c’è quella di far crescere questo evento, aumentando la distanza, proponendo anche una mezza maratona, o una maratona. Oltre alle 10 chilometri competitiva, ci sono anche due non competitive, da 10 e 5 chilometri, a cui sarà possibile iscriversi fino all’ultimo momento. Vi invito anche a visitare il sito della manifestazione, www.ecorunvarese.it, troverete il programma completo con tutte le attività proposte».

Una testimonianza arriva, infine, anche da Antonella Sassi, la vincitrice della gara competitiva dell’edizione 2019 della EcoRun.

Senese di origine, si era “imbattuta” nell’iniziativa varesina per caso, mentre andava in Germania per partecipare a un’altra gara: «Sono rimasta affascinata da Varese, dai suoi parchi, i suoi giardini, dalla gentilezza con cui sono stata accolta, dall’ottima organizzazione della gara. Purtroppo, quest’anno riesco a partecipare, ma è di certo un’esperienza da fare e da ripetere. Invito tutti a prendere parte a questa iniziativa, per la bellezza del percorso, il senso di socialità e comunità che si crea».

Modalità e costi di partecipazione alle gare podistiche

Per la competitiva, è necessario iscriversi online sulla piattaforma ENDU / OTC Mysdam https://join.endu.net/entry?edition=63133 e disporre di Green Pass valido. Il costo di partecipazione è di 15 euro, con una gratuità se si iscrive un gruppo di 10 persone. 

Chi volesse partecipare alle gare non competitive, può iscriversi, oltre che online sulla piattaforma APPNRUN (https://www.appnrun.it/evento/1904/EcoRun+Varese++10K e https://www.appnrun.it/evento/1905/EcoRun+Varese++5K), anche presso lo Sport Village in P.zza Monte Grappa sabato 25 dalle 14 alle 18 e domenica 26, dalle 7.30 alle 08.45. In questo caso, il costo è di 10 euro, 8 euro nel caso di un gruppo di 10 runner.

 

Se volete approfondire l'iniziativa, lunedì 20 alle 21 EcoRun Varese sarà in diretta radiofonica su Sport in Rete di Radio Village Network. In studio, Gianni Izzo, Vicepresidente di EcoRun Varese e Chicca Bassani, coordinatrice delle passeggiate guidate  in collaborazione con le guide turistiche varesine abilitate. Parteciperanno (da casa) anche Ludovica Cerritelli, fundraiser per il Centro Gulliver, Emanuela Solimeno, in rappresentanza di ASBI e del Parco Gioia di Varese, Antonella Sassi, vincitrice  della prima edizione di EcoRun Varese. Conduce il giornalista Max Airoldi. Sarà possibile seguire la diretta su www.radiovillagenetwork.it e in streaming www.radiovillagenetwork.it.

Giulia Nicora

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore