/ Varese

Varese | 09 settembre 2021, 14:25

Polemica a Bobbiate per l'annullamento della riunione sul "controllo di vicinato"

La consigliera di quartiere Lura Ponzin: «La campagna elettorale in corso e la mia contestuale presenza tra i candidati, ha suggerito al Parroco di rimandare l'incontro: si chiama invidia»

Polemica a Bobbiate per l'annullamento della riunione sul "controllo di vicinato"

E' polemica a Bobbiate per l'annullamento dell'incontro per il "controllo di vicinato". L'appuntamento sarebbe servito per fare il punto sul servizio che per primi i residenti del rione hanno introdotto in città

Di seguito la lettera con cui la consigliera di quartiere e candidata nella lista di Varese 2.0, Laura Ponzin, ha comunicato e commentatao la decisione.  

Carissime e carissimi,

dopo questo lungo periodo nel quale siamo stati impossibilitati a vederci, avrei voluto organizzare un incontro del gruppo "CONTROLLO DEL VICINATO", per ritrovarci e fare un punto della situazione su quanto svolto in questi tre anni.

Purtroppo, la campagna elettorale in corso e la mia contestuale presenza tra i candidati, ha suggerito al Parroco di rimandare l'incontro alla fine della kermesse elettorale.

Una scelta legittima, ci mancherebbe, ma anche, consentitemelo, un pò forzata, perchè il Controllo di Vicinato è di tutti i bobbiatesi, non di un partito. Ho le mie idee politiche e ho fatto le mie scelte conseguenti.

Non le avrei mai portate in quella riunione, semplicemente perchè nulla hanno a che vedere su quanto avremmo discusso.

I bobbiatesi sanno chi sono, nel bene e nel male. Se decideranno di votarmi avranno liberamente scelto di farlo e ugualmente se non mi voteranno.

Forse non è chiaro a qualche cittadino che il "Controllo del Vicinato" è un servizio pubblico, civico che ho fortemente voluto ed implementato negli anni, a cui ho dedicato moltissimo del mio tempo libero e che è stato pensato per facilitare le relazione del Rione, per migliorarne il dialogo e la sicurezza. Ma forse è proprio questo che dà fastidio a chi è andato a soffiare nelle orecchie del Parroco. E questa cosa ha un nome: si chiama invidia.

Ovviamente vi terrò aggiornati sulla nuova data.

Valentina Fumagalli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore