Calcio - 04 settembre 2021, 19:03

Salò torna terra proibita per la Pro Patria: il Trento la trafigge tre volte

La neopromossa si è confermata effervescente e ha lasciato i tigrotti a bocca asciutta in classifica anche nella seconda giornata

La disperazione del tigrotto Alessandro Piu

La disperazione del tigrotto Alessandro Piu

Salò torna terra ostinanatamente avversa, proibita per la Pro Patria, anche dovendo affrontare una squadra che non è la padrona di casa. Ma Trento ha confermato la sua reputazione di neopromossa effervescente e ha rifilato nel primo tempo due reti assolutamente indigeste ai tigrotti. Concentrate in pochi minuti del primo tempo e con la medesima firma: Pattarello. Poi il terzo gol di Barbuti. Che sancisce la sconfitta e la classifica a punti zero, anche nella seconda giornata.

I tigrotti sotto il duplice ceffone al 23' e al 31' non riescono a riprendersi con il necessario vigore. Mister Prina opera nel secondo tempo subito un doppio cambio: fuori Castelli (che aveva cercato di trasmettere qualche brivido agli avversari, assieme), Piu e Brignoli (anche lui capace nel primo tempo di impegnare Cazzaro), al loro posto Stanzani, Parker e Ghioldi.

Ma il sortilegio continua ad agire e la reazione non si palesa mai con l'efficacia auspicata, neanche con gli altri ritocchi del mister. A tre minuti dalla fine del secondo tempo, Barbuti si impossessa di una palla sfuggita a Caprile dopo il tiro di Galazzini.

Un dato positivo? Proprio quello di vedere in campo due giocatori biancoblù come Bertoni e Ghioldi, che in termini e tempi diversi hanno patito le conseguenze degli infortuni. 

Ora ai tigrotti non resta che rialzarsi in fretta e con tutta la decisione che merita la terza partita, domenica 12 settembre, in casa contro la Juventus U2

3.A.C. TRENTO 1921 – AURORA PRO PATRIA 1919     3 – 0     (2 – 0)

Marcatori: 23′ e 31′  p.t. Pattarello (TRE), 87′ Barbuti (TRE). 

A.C. TRENTO 1921 (4-3-1-2): 1 Cazzaro, 23 Dionisi, 4 Trainotti, 26 Carini, 6 Simonti; 7 Caporali (36′ s.t. 14 Scorza), 5 Nunes, 21 Osuji (36′ s.t. 19 Izzillo); 8 Belcastro (27′ s.t. 10 Ferrara); 9 Chinellato (20′ s.t. 27 Barbuti), 99 Pattarello (27′ s.t. 2 Galazzini).A disposizione: 22 Chiesa, 3 Oddi, 18 Raggio, 24 Luci, 25 Vianni, 28 Bigica, 29 Seno. All. Parlato. 

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Caprile; 5 Molinari, 16 Fietta, 13 Boffelli; 11 Pierozzi, 8 Brignoli (1′ s.t. 23 Ghioldi), 14 Bertoni (43′ s.t. 2 Vaghi), 10 Nicco (35′ s.t. 25 Ferri), 3 Galli; 25 Piu (1′ s.t. 7 Stanzani), 30 Castelli (1′ s.t. 9 Parker).A disposizione: 12 Mangano, 22 Bergamo, 21 Colombo, 24 Giardino, 26 Zeroli. All. Prina.

ARBITRO: Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa (Giorgio Lazzaroni della Sezione di Udine e Alessandro Munerati della Sezione di Rovigo. Quarto Ufficiale Bogdan Nicolae Sfira della Sezione di Pordenone). 

Angoli: 0 – 6.

Recupero: 1′ p.t. – 3′ s.t.

Ammoniti: Brignoli, Nicco, Boffelli, Bertoni (PPA).Note: Giornata calda e soleggiata. Terreno di gioco in buone condizioni.


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU