Gallarate - 01 settembre 2021, 14:04

Gnocchi: «Palazzo Minoletti per i giovani di Gallarate. E più attenzione per lo sport»

Per la lista Obiettivo Comune Gallarate, l’edificio di piazza Garibaldi dovrebbe ospitare le associazioni e la consulta dei giovani. Tra le idee relative allo sport, il rilancio della pista di atletica e aree attrezzate all’aperto

Massimo Gnocchi, candidato sindaco di Obiettivo Comune Gallarate. Sotto, la pista di atletica

Massimo Gnocchi, candidato sindaco di Obiettivo Comune Gallarate. Sotto, la pista di atletica

«Trasformare Palazzo Minoletti nel palazzo per i giovani e le associazioni».
È uno dei punti del programma di Obiettivo Comune Gallarate e del candidato sindaco Massimo Gnocchi.

L’intento è duplice: fornire una risposta alle problematiche legate al mondo giovanile e dare una destinazione all'immobile di piazza Garibaldi.

«Riteniamo sia importante poter dare ai ragazzi uno spazio dove ritrovarsi – spiega Massimo Gnocchi – e dove possa riunirsi la consulta dei giovani, con un piccolo budget di spesa a disposizione, così da responsabilizzarla. Inoltre, Palazzo Minoletti potrebbe ospitare le associazioni in uno spazio centrale e ideale».

Per il candidato sindaco, l’edificio «è stato comperato con soldi pubblici per una destinazione improbabile, cioè una biblioteca comunale. Ora è fermo e bisogna trovare una soluzione. Noi ne abbiamo proposta una ed è l’unica su cui si è avviato un dibattito».

Un tema collegato a quello dei giovani è lo sport. «Per Obiettivo Comune è importante sostenere lo sport, più di quanto sia stato fatto finora», afferma Gnocchi.

«Penso alle condizioni della pista di atletica – prosegue –. Diverse realtà della provincia hanno una pista come si deve. Il confronto con Cairate, ad esempio, è impietoso. Se si dispone di una struttura di questo tipo, è necessario che sia in ordine. La nuova amministrazione, di qualunque colore sia, se deciderà di intervenire sarà comunque in ritardo».

«Ma questo è solo un esempio – continua Gnocchi –. Lo sport si può sostenere in modi diversi, anche coinvolgendo le associazioni e le scuole. Siamo stati i primi a parlare di skatepark e, inoltre, pensiamo che in alcune aree della città potrebbero trovare spazio attrezzi o magari canestri da basket. Piccoli interventi che, con qualche piantumazione, potrebbero rendere viva e vissuta Gallarate, allontanando il degrado. Sia nelle zone più centrale che in quelle periferiche, che io non dimentico, essendo un uomo di periferia».

I.P.E.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU