/ Politica

Politica | 31 agosto 2021, 09:44

Il dado è tratto: “Castellanza nel Cuore” candida Caputo e appoggia Soragni

Si forma una super-coalizione, eterogenea, per sfidare la ricandidatura a sindaco di Mirella Cerini. Sarà guidata da Angelo Soragni, e questo si sapeva già, ma da oggi c'è anche Castellanza nel Cuore in lista con Mino Caputo, che appoggia dall'interno la coalizione di centrodestra

Alessandro Milone, coordinatore di Castellanza nel Cuore

Alessandro Milone, coordinatore di Castellanza nel Cuore

Si forma una super-coalizione, eterogenea, per sfidare la ricandidatura a sindaco di Mirella Cerini.

Sarà guidata da Angelo Soragni, e questo si sapeva già, supportato dai partiti Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia, oltre che da Cambiamo! e Polo Civico Liberale. Ma anche da Castellanza nel Cuore, che si sfila da una corsa solitaria alla poltrona più alta di Palazzo Brambilla e appoggia dall'interno la coalizione che sostiene il medico castellanzese. È Alessandro Milone, coordinatore del gruppo, a spiegare i motivi.

«Castellanza nel Cuore come associazione vuole costruirsi nel tempo, per dare un supporto alla città di Castellanza. L’obiettivo di fare una lista propria con un proprio candidato sindaco, ed un team attivo sul territorio, con persone dedicate e pronte a spendersi per la città, non è attuabile per queste elezioni - dice Milone che scopre le carte -. Avremo più tempo nel futuro da dedicare al territorio e i suoi cittadini trovando persone volenterose che si uniranno al progetto. Castellanza nel Cuore auspica che il tempo servirà a far capire al cittadino, che “Dove non arriva la politica, arrivano il Cuore e il Coraggio”. Soprattutto in una città come Castellanza che ha molte virtù e preziosismi ma rimane un paese dove è più facile conoscere le persone e la loro storia, piuttosto che simboli di politica nazionale. Decidiamo di essere attivi nella vita politica di Castellanza condividendo il nostro percorso, con obiettivi di programma comuni, confrontati insieme alla lista del candidato sindaco Soragni».

Quindi, all'interno della lista “Soragni sindaco”, Castellanza nel Cuore esprimerà un proprio candidato. «Abbiamo scelto come nostro rappresentante Mino Caputo, che entra a far parte della lista come indipendente» aggiunge Milone che poi precisa sulla formazione di Castellanza nel Cuore: «È formata da me come coordinatore, più Michele Palazzo, Mino Caputo e altri membri che si spenderanno a sostenere la persona di Mino Caputo come “Castellanza nel Cuore”. L’associazione rimane aperta con l’obiettivo di accogliere altre persone che vogliono sostenerci e contribuire attivamente, saremo vigili nell’operato del governo cittadino e propositori di idee ed iniziative».

Insomma, Castellanza nel Cuore abbandona l'idea di una propria lista per appoggiare la candidatura a sindaco di Soragni, con Mino Caputo che diventa il rappresentante per coniugare le diverse e opposte (sul piano politico) anime del gruppo. Una super-coalizione che scende in campo per sfidare Mirella Cerini, dopo 5 anni di governo della lista “Partecipiamo”.

A.M.


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore