Storie - 24 agosto 2021, 09:45

Paralimpiadi, il tifo delle Cuffie colorate: «Forza, vi aspettiamo con medaglie pesanti al collo»

A Busto Arsizio grande attesa per gli atleti, in gran parte conosciuti dai ragazzi dell'associazione: «Le nostre prime manifestazioni venivano viste come la gara “ci vogliamo tutti bene”, molto è cambiato. Bebe Vio sa emozionare anche i sassi»

Paralimpiadi, il tifo delle Cuffie colorate: «Forza, vi aspettiamo con medaglie pesanti al collo»

Le Cuffie Colorate sono pronte a fare il tifo alle Paralimpiadi. Silvano Tropea e Massimo Vitali sono già carichi per sostenere i ragazzi che conoscono e quelli che sono stati ospiti della loro trasmissione “Cuffie colorate on air”.

Ma non solo loro, anche la campionessa bustocca di nuoto Arianna Castiglioni ha augurato un grosso in bocca al lupo ai ragazzi (LEGGI QUI). Silvano Tropea, sul tifo e sulla mancata ospitata dei ragazzi a Busto Arsizio quest’anno: «Noi siamo un po’ di parte, parlando dei ragazzi del nuoto, tutti e 29 sono stati ospiti qui a Busto. Alcuni di loro li abbiamo anche visti crescere, li abbiamo incontrati a 8 anni e vederli adesso in una Paralimpiade per noi è una gran bella cosa. L’unico peccato è non averli potuti ospitare come nel 2016, tra l’altro quell’anno era l’ultima vasca da 50 per ottenere il tempo di ammissione. Il nostro rammarico è un po’ quello, però ci rifaremo (spero) l’anno prossimo, perché ci piacerebbe averli qua con al collo delle medaglie pesanti».

Poi sull’importanza dei giochi: «Sono un po’ una vetrina, è un’occasione in cui l’attenzione è rivolta sia agli atleti che gareggiano ma le 13 ore di diretta Rai probabilmente porteranno qualche atleta in più in vasca, quindi è un’ottima vetrina per far conoscere lo sport per disabili».

Massimo Vitali, è intervenuto per parlare degli ospiti del loro programma che parteciperanno ai giochi: «Abbiamo avuto Francesca Cibelli che farà salto in lungo, Assunta Legnante, lancio del peso, Arianna Talamona che nuota e Simone Barlam che non abbiamo avuto in diretta ma ci ha mandato un video per salutarci.» su quest’ultimo, Silvano Tropea, ha espresso il suo parere: «Guardando i suoi risultati coi tempi che ha in mano, sicuramente porterà a casa un bel po’ di medaglie». 

Sarà un po’ difficile seguire queste Paralimpiadi, come lo è stato per le Olimpiadi, a causa del fuso orario, però rimangono positivi i ragazzi del Cuffie perché, come ci ha detto Silvano: «Se ripenso al primo articolo che è stato fatto quando abbiamo organizzato la prima manifestazione qui a Busto, veniva vista come la gara “ci vogliamo tutti bene” ad arrivare alle Paralimpiadi con 13 ore di diretta giornaliera è un grande salto di qualità e soprattutto è importante il messaggio mediatico, perché quello che ci interessa è che porta i ragazzi a far sport.»

Sulla Rai: «va ringraziata, perché non porta un introito economico con le pubblicità come le Olimpiadi e fare 13 ore di diretta al giorno è un costo per loro.»  Massimo ha aggiunto: «i commentatori sono tutti molto competenti, conoscono le storie di tutti i ragazzi. Anche la crescita agonistica di tutti gli atleti. Sarà anche interessante da seguire.»E infine, su Bebe Vio, Massimo ha detto: «Quella ragazza è capace di emozionare anche i sassi».

Silvano conferma: «Come dice lei, sarà il futuro presidente del Cip. Secondo me ha tutte le caratteristiche per farlo». L’Italia ha un team molto forte secondo le Cuffie colorate, unico cruccio che non si siano qualificati i ragazzi del basket in carrozzina, ma gli fanno già gli auguri per il 2024.

Michela Scandrogio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU