/ Sport

Sport | 16 agosto 2021, 16:52

FOTO. Primo allenamento per la Openjobmetis, Ferrero: «Questa squadra può far infuocare il palazzetto». Anche senza Scola

Confermato il ritiro di Luis Scola, Conti: «Ci ha detto di fare come se lui non ci fosse. Resta a disposizione della società». La squadra è quasi al completo, mancano solo Kell, Egbunu e Beane: «Costruita intorno alle specificità di Gentile. Obiettivo: fare meglio dello scorso anno»

Foto Alessandro Galbiati

Foto Alessandro Galbiati

Squadra quasi al completo per il primo, e forse unico, allenamento a porte aperte (almeno alla stampa) della Openjobmetis. Si riparte con qualche esercizio in attesa di avere la formazione al completo, con l’arrivo anche di Trey Kell, John Egbunu e Anthony Beane, ma soprattutto con la speranza di poter accogliere i tifosi al più presto. «E’ stata una stagione complicata quella che ci siamo lasciati alle spalle perché l’assenza del pubblico e del calore ha influito in maniera negativa sui risultati della squadra – ha detto il general manager Andrea Conti - Sarà nostra premura poter aprire gli allenamenti quando possibile e quando la squadra sarà al completo, perché abbiamo bisogno del calore del pubblico anche per ristabilire la connessione con i tifosi e la città».

A mantenere unita la squadra ci ha pensato il capitano, Giancarlo Ferrero. «Siamo sempre rimasti tutti in contatto, seppur a distanza, e non vedevamo l’ora di riunirci – ha detto - E’ un’emozione oggi poter ripartire, sembra di essere al primo giorno di scuola, ma abbiamo bisogno di normalità perché questa squadra può far infuocare il palazzo e c'è voglia di tornare a giocare con i tifosi. Siamo carichi».

Tutti «in ottima condizione fisica – ha rassicurato coach Adriano Vertemati - I giocatori sotto contratto sono già stati valutati e hanno già avuto un programma di lavoro personalizzato. Inizieremo ora un lavoro principalmente fisico, con un grande staff tecnico e un preparatore altletico, per poi entrare nel vivo del sistema offensivo e difensivo. Oggi inizieremo a seminare qualche piccola regola e qualche collaborazione che ci porteremo poi nel gioco di squadra. Sono curioso anch’io di vedere all’opera la squadra che abbiamo pensato, che dal punto di vista della costruzione ruota intorno a Gentile, che ha caratteristiche precise e che necessitava di un contesto tecnico che le esaltasse senza andare a collidere con le sue specificità. Abbiamo dovuto fare delle idee e della filosofia i nostri punti forti, non avendo risorse da investire: l’obiettivo è fare meglio dello scorso anno».

Anche senza Luis Scola. Di ritorno da Tokyo, l’argentino è passato a Varese prima di ripartire per le vacanze con la famiglia e ha fatto sapere «di non contare su di lui – ha precisato Conti – Non ha detto esplicitamente che si ritira, ma lo ha lasciato intendere, dandoci così massima libertà nella costruzione della squadra. Ha comunque dato la sua disponibilità a 360 gradi e quando tornerà dalla ferie capiremo quale sarà il suo ruolo all'interno della società. Scola è un valore assoluto, che ha scelto di vivere a Varese e quindi siamo sicuri resterà con noi».

Valentina Fumagalli


Vuoi rimanere informato sulla Pallacanestro Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo PALLACANESTRO VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PALLACANESTRO VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore