Elezioni comune di Varese

 / Territorio

Territorio | 09 agosto 2021, 13:13

Gorla Maggiore: buono da 100 euro alle famiglie per l'iscrizione dei figli ad attività sportive

Il sostegno, deliberato dalla giunta comunale, si chiama “buono 100 volte sport” e consiste in un apposito fondo di 50mila euro rivolto alla fascia d'età 4-17 anni. «Crediamo nello sport e nella funzione educativa che riveste» sottolinea il sindaco Zappamiglio che poi ringrazia la sua squadra: «Io sono, perché noi siamo»

Gorla Maggiore: buono da 100 euro alle famiglie per l'iscrizione dei figli ad attività sportive

Sostegni in arrivo per tutte le famiglie di Gorla Maggiore che iscriveranno i propri figli in una società sportiva del paese o in un'associazione che opera fuori dal territorio comunale, purché abbia richiesto l'accreditamento all'ufficio sport del comune.

Il sostegno, deliberato il 6 agosto dalla giunta comunale, si chiama “buono 100 volte sport” e consiste in un apposito fondo di 50mila euro rivolto alla fascia d'età 4-17 anni.

«Crediamo nello sport e nella funzione educativa che riveste – ha sottolineato il sindaco Pietro Zappamiglio durante la presentazione alla stampa, nella sala consiglio del comune di Gorla Maggiore – Il buono mira ad agevolare e a ridurre la retta d'iscrizione per le famiglie. Tenendo conto che le associazioni, che con coraggio affronteranno una nuova stagione sportiva, dovranno necessariamente prevedere un aggravio dei costi che poi si traduce in un aumento sulle tariffe richieste alle famiglie per l'iscrizione dei figli all'attività sportiva».

L'avviso pubblico elenca le discipline sportive presenti sul territorio comunale e le associazioni che le portano avanti: pallacanestro – Asd Draghi Gorlazy; ginnastica ritmica – Asd La Coccinella; calcio – Asd Avo Academy e polisportiva Oratorio San Carlo; pallavolo – polisportiva Oratorio San Carlo; karate – Asd Sho Bu Kan; Tennis Club Gorla Maggiore; ciclismo – Asd Canavesi; hip hop – associazione Intesa; pesca – Asd Pescatori Sportivi; Podisti Valle Olona; Gruppo Bocciofilo.

Potranno richiedere il “buono” anche le famiglie di Gorla Maggiore che iscriveranno il proprio figlio in una società che opera fuori dal paese e ad un'attività sportiva non presente sul territorio comunale «purché l'associazione stessa sia iscritta ai registri Coni e/o Cip e richieda l'accreditamento – mediante autocertificazione – all'ufficio sport del comune» specifica l'avviso pubblico.

Le famiglie, che saranno il tramite diretto dell'amministrazione nell'erogazione del contributo, potranno fare richiesta al comune entro il 15 ottobre 2021, attraverso un apposito modulo che potrà essere scaricato dal sito istituzionale (nella home page e nelle aree tematiche – sport).

L'importo massimo erogabile, per ogni atleta minorenne, è pari a 100 euro per tutta la stagione sportiva. «Con lo stanziamento di bilancio già previsto, contiamo di soddisfare tutte le richieste che ci verranno presentate – prosegue il sindaco Zappamiglio – L'importante è che l'attività sportiva svolta abbia un requisito di continuità e regolarità per almeno sei mesi».

Le stesse società dovranno produrre un'autocertificazione; il contributo verrà erogato al termine della stagione.

«Lo sport, al pari della scuola, è uno strumento che si rivela utilissimo per quanto concerne l'appoggio educativo dato alle famiglie. Ci crediamo molto come amministrazione, e questo supporto è una ulteriore testimonianza» ha aggiunto il capogruppo di maggioranza, Antonio Agostino Ninone, in rappresentanza di tutti i consiglieri comunali di “Fare Comune”. Mentre la giunta era schierata al completo, al fianco del sindaco Pietro Zappamiglio.

«Siamo una squadra fortissima, unita e che condivide ogni cosa in maniera corale», ha detto il primo cittadino di Gorla Maggiore, servendosi di una frase celebre di Nelson Mandela, utilizzata spesso anche da Sergio Marchionne, per ringraziare tutto il suo collettivo al servizio della cittadinanza gorlese. «Io sono, perché noi siamo». E la presentazione del “buono sport”, a un anno esatto dall'apertura della campagna elettorale per la rielezione a sindaco di Pietro Zappamiglio, ha rappresentato una sorta di chiusura ideale del cerchio, dopo dodici mesi di intenso lavoro.

Alessio Murace

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore