Elezioni comune di Varese

 / Busto Arsizio

Busto Arsizio | 24 luglio 2021, 06:00

La sfida vinta di Sant'Anna: «Correndo insieme pensiamo ai più poveri»

Una serata di sport e solidarietà a Busto per il dormitorio. Il parroco: «Avanti su questa strada che è quella dell’incontro, della condivisione»

La partenza e la presentazione della corsa

La partenza e la presentazione della corsa

Alle 19.30 di venerdì 23 luglio è partita la corsa, aperta a tutti dai più grandi ai più piccoli, di 6 o 4 chilometri con il percorso che attraversa tutto il quartiere di Busto Arsizio e lo scopo di raccogliere i fondi per finanziare il progetto “Dormitorio Sant’Anna 2.0”. 

GUARDA LA PARTENZA

 

Presenti don Michele Gatti, l’assessore allo Sport Laura Rogora e i volontari della Cooperativa sociale Intrecci. La manifestazione sportiva, infatti, nasce per sostenere il dormitorio di Sant’Anna, che si trova all’interno dei locali della parrocchia. La struttura, gestito da sempre da volontari, ne ha persi molti durante la pandemia, ritrovandosi con il solo parroco ad occuparsi delle persone: di qui la richiesta d'aiuto alla cooperativa.

Quest'ultima ha partecipato un bando della Fondazione Comunitaria del Varesotto, che ha finanziato la presenza di un educatore part-time per un anno. I soldi raccolti dalle iscrizioni della corsa, infatti, serviranno per sistemare il dormitorio, i primi due step sono l’imbiancatura e la pulizia approfondita dei locali. 

Prima della corsa don Michele Gatti si è espresso così: «Vi ringrazio della vostra presenza, vi do il benvenuto perché sono il “padrone di casa”. Sono contento di correre insieme su questa strada che è quella dell’incontro, della condivisione, dell’accoglienza, della solidarietà. Con la Cooperativa Intrecci e il Comune di Busto Arsizio e la Fondazione Comunitaria del Varesotto abbiamo messo mano a rilanciare questa struttura che è la Domus e ci sta a cuore. Ci siamo accorti che da soli come parrocchia non eravamo in grado di gestirla e la pandemia ha complicato un po’ le cose, allora abbiamo attivato la collaborazione e siamo contenti».

Poi, per chiudere, le parole dell’assessore allo Sport, Laura Rogora: «Ha detto tutto il don, quindi io voglio fare solo un saluto e dirgli che effettivamente è vero, quando si fa rete, si uniscono le forze, si va sempre più lontano. Quindi, è vero il detto “quando si corre da soli si va veloci, ma quando si corre insieme si va tanto lontano”. Con lo sport ce la facciamo perché insegniamo quelli che sono i veri valori. Noi possiamo fare tanto per aiutare chi è meno fortunato di noi per cui io vi ringrazio di cuore per essere qua e spero che ne seguiranno altre perché per me queste sono le vere cose dello sport. Grazie a tutti.» 

Michela Scandroglio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore