Elezioni comune di Varese

 / Busto Arsizio

Busto Arsizio | 22 luglio 2021, 13:47

Busto, i capolinea degli autobus alle stazioni ferroviarie. «Primo passo importante»

Da lunedì 26 luglio, la riorganizzazione generale delle linee di autobus urbane ed extraurbane parte dallo spostamento dei capolinea da piazzale Solaro alle due stazioni ferroviarie. La presentazione del progetto

La presentazione del progetto davanti alla stazione Fs

La presentazione del progetto davanti alla stazione Fs

La riorganizzazione generale delle linee di autobus urbane ed extraurbane che servono Busto Arsizio parte dallo spostamento dei capolinea da piazzale Solaro alle due stazioni ferroviarie.

È la fase uno del piano, che scatterà lunedì 26 luglio. A svilupparlo è l’Agenzia per il Tpl di Como, Lecco e Varese, su richiesta del Comune e in collaborazione con il gestore del servizio Stie. Nella seconda fase, verranno attivate alcune delle linee previste dal progetto di ristrutturazione su scala sovralocale.

Importante anche il ruolo della Provincia di Varese: Paola Reguzzoni, consigliere provinciale delegata ai Trasporti, durante la presentazione del progetto osserva che «quello dei capolinea è un problema atavico. La scelta di spostarli alla stazione Rfi e, in misura minore, alla stazione Nord, conferisce un senso logico al trasporto pubblico di Busto, con un interscambio ferro-gomma. È un primo assaggio di una ristrutturazione più ampia».

«Un sogno che diventa realtà – afferma l’assessore alla Viabilità Massimo Rogora –. Studenti e pendolari potranno sfruttare di più i mezzi pubblici, rinunciando ad utilizzare le auto, che sono davvero troppe». L’esponente di giunta sottolinea la particolare attenzione riservata alle stazioni: quella dello Stato, in particolare, può contare su un nuovo sistema di videosorveglianza e sui parcheggi gratuiti di viale Venezia e via Rovereto.

Rogora garantisce la disponibilità a intervenire qualora, nella prima fase, si ravvisassero delle problematiche, come già anticipato in riferimento alle osservazioni per i parcheggi cancellati alla stazione Nord (leggi qui).

Angelo Colzani, presidente dell’Angenzia Tpl di Como, Lecco e Varese, affiancato dal suo vice Ambrogio Mazzucchelli e dal direttore Daniele Colombo, ringrazia i funzionari, il Comune e Stie: «Avete fatto un lavoro da lezione di tecniche ed economie dei trasporti, creando un’area di interscambio fantastica bus-treno».

L’Agenzia si farà carico dei costi aggiuntivi legati al potenziamento del servizio, che per il 2021 ammontano a 82mila euro.

«Busto merita un servizio all’altezza dei suoi cittadini – osserva Annarita Polacchini, direttore generale di Stie –. Con grande piacere siamo stati proattivi per rinnovare i capolinea, facendone un punto nodale verso il trasporto integrato. L’introduzione di questo cambiamento nel periodo estivo consentirà di sperimentarlo prima dell’inizio delle scuole e di apporre per tempo eventuali correttivi».

Tra le novità che verranno introdotte ci sono l’app Transita con gli orari e, più avanti, la bigliettazione elettronica.

«Mi auguro – aggiunge Pierluigi Zoncada, amministratore delegato di Stie, affiancato dal direttore d'esercizio Daniele Redaelli – che si traggano benefici dai grandi sforzi messi in campo, per la soddisfazione dell’utenza bustocca».

Reguzzoni ha poi voluto ringraziare l’Agenzia e Stie per il grande lavoro svolto con la pandemia, «duplicando il servizio in tempo record per consentire agli studenti di rispettare il distanziamento. In particolare, vedendo una società privata anticipare centinaia di migliaia di euro per garantire un servizio, da amministratore pubblico non posso che dire molte grazie».

Ringraziamento verso tutti gli attori coinvolti a cui si è aggiunto Emanuele Antonelli, sindaco di Busto e presidente della Provincia di Varese. Antonelli ha ricordato che dalla stazione Fs «partirà anche la ciclabile che raggiungerà la stazione di Castellanza. Un altro collegamento importante».

Il primo cittadino ha anche promesso che «sistemeremo il verde nei dintorni della stazione e lo riporteremo ai fasti del passato». Per quanto riguarda piazzale Solaro, ora “abbandonata” dai pullman, la zona verrà sistemata, in attesa di capire che cosa succederà con l’ospedale.

Qui le modifiche ai percorsi degli autobus.

Riccardo Canetta

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore