/ Sociale

Sociale | 21 luglio 2021, 14:27

Bentornate alle carrozzine volanti tra lago di Varese e Maggiore. Così la nostra terra è simbolo di inclusione e accessibilità

Dal raduno di venerdì all'Isolino all'andata e ritorno da Cuveglio a Luino sulla ciclopedonale e al giro del lago di Varese con tappa al Village: nel prossimo fine settimana la nostra provincia accoglie una nuova edizione del Triride Tour, il raduno di persone con disabilità con carrozzine motorizzate

Bentornate alle carrozzine volanti tra lago di Varese e Maggiore. Così la nostra terra è simbolo di inclusione e accessibilità

Nel prossimo fine settimana la provincia di Varese accoglierà gli “ambasciatori del Triride” provenienti da diverse regioni e dal Canton Ticino per dar vita ad una nuova edizione del “Triride Tour”, il raduno di persone con disabilità con carrozzine motorizzate.

Capofila dell’evento l’Associazione varesina Freerider Sport Events in collaborazione con Teleflex e il Team For Active Living, Pro Loco Gavirate, Sci Club Jerago, Caporali Group, Village Grill & Kitchen, L’Apetit, ASBI Italia e Comune di Gavirate, con il patrocinio della Comunità Montana Valli del Verbano e del Comune di Luino. Prologo della due giorni è il raduno di venerdì all’Isolino Virginia dell’Associazione Spina Bifida Italia.

Il ricco programma prevede sabato mattina l’andata e ritorno sulla ciclopedonale da Cuveglio a Luino, con il pranzo sul lungolago. Sabato sera grigliata al Lido di Gavirate con la musica dal vivo del gruppo “Doubleface”. Lido da dove domenica mattina carrozzine e biciclette partiranno per il giro del lago di Varese con tappa al Village per l’aperitivo e il ritorno a Gavirate per il pranzo conclusivo. Inoltre, nella due giorni le persone con disabilità neuromotoria potranno provare le biciclette del progetto “Aspassobike”.

Le iscrizioni alla terza edizione varesina del “Triride Tour” sono state polverizzate in poche ore. Il plotone colorato in movimento, in bici e in carrozzina, tra il lago Maggiore e il lago di Varese sarà composto da 150 persone con disabilità e senza.

Ancora una volta Varese e il suo territorio si propongono come sede ideale di eventi che all’aspetto ludico uniscono esempi d’inclusione e di promozione del territorio in tema di accessibilità. Un tema caro alla Freerider che insegna in tutta Italia lo sci da seduti a persone con disabilità.

Info: www.monosci.it

Roberto Bof

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore