Elezioni comune di Varese

 / Backstage

Backstage | 16 luglio 2021, 18:16

VIDEO e FOTO - Frattini e Coletto a Backstage Estate: «Attraverso lo sport rilanciamo Varese»

Seconda puntata del nostro talk show condotto da Vito Romaniello. Ospiti il direttore generale della Canottieri Varese e il candidato sindaco di Varese In Azione e La Civica. Frattini: «Gli Europei di canottaggio hanno avuto un ritorno di quattro milioni di euro». Coletto: «Nuovi campi nei quartieri, così ripopoliamo di giovani le castellanze»

VIDEO e FOTO - Frattini e Coletto a Backstage Estate: «Attraverso lo sport rilanciamo Varese»

La seconda puntata di Backstage Estate è corsa sul filo dello sport. 

Lo sport come gesto atletico e ricettacolo di emozioni e ricordi. Ma soprattutto come volano per il territorio, in una linea temporale che va dal passato, al presente, al futuro e non si esaurisce.

Non poteva essere altrimenti, in effetti: gli ospiti di Vito Romaniello, caporedattore LaPresse, nella location del Lido della Schiranna, sono stati Pierpaolo Frattini, direttore generale della Canottieri Varese e padrone di casa, e Carlo Alberto Coletto, candidato sindaco per Varese In Azione e La Civica.

«Quello che abbiamo fatto con il canottaggio qui per il territorio, e che continuiamo a fare, viene studiato da tutta l’Europa e dal mondo intero - ha detto Frattini -  abbiamo dimostrato quanto il canottaggio possa essere un motore del nostro territorio e dalla nostra economia. E ora, grazie a esso, anche i varesini sono tornati ad amare il lago». 

Gli esempi pratici non vanno nemmeno cercati troppo indietro, tra Festival dei Giovani e soprattutto Europei 2021, quando Varese è riuscita a ospitare uno dei primi eventi di stampo internazionale dopo la pandemia: «Non è stato semplice organizzare tale manifestazione - ha continuato Frattini - però ha funzionato tutto e ci sono stati grandi complimenti da parte della federazione internazionale e degli atleti che sono arrivati. È mancato il pubblico, ma anche senza è stato un evento che ha portato al territorio un ritorno economico e di visibilità enorme, quantificabile oltre i quattro milioni di euro».

E allora anche la politica e l’aspirazione amministrativa deve guardare allo sport come mezzo per fare grande Varese. Non solo il canottaggio: «Attraverso lo sport vogliamo far rinascere le castellanze di Varese - ha affermato Coletto spiegando uno dei punti del suo programma elettorale - L’obiettivo è quello di valorizzare i playground dei rioni, progetto rilanciato anche da Il Basket Siamo Noi, accompagnando i ragazzi e facendoli seguire da appassionati di basket in pensione. In più affiancare i campi di basket con delle strutture di supporto per persone meno giovani e con chioschetti dove gli stessi giovani possano ritrovarsi, senza andare sempre in centro».

Centrale per il futuro, secondo il candidato di Varese In Azione, sarà anche la sicurezza: «Serve  un maggior presidio del territorio, perché oggi la presenza delle forze di polizia non è abbastanza massiccia. Bisogna poi procedere a maggior illuminazione e maggior manutenzione delle strade: là dove la città è bella, anche la delinquenza tende a stare lontana. Il degrado richiama degrado, invece».

Nei video qui sotto potete vivere le emozioni della puntata, integralmente o attraverso le pillole da noi selezionate.

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore