/ Territorio

Territorio | 13 luglio 2021, 16:22

Viggiù pronta a riabbracciare i suoi pompieri

Tanti gli appuntamenti nel fine settimana e tanti gli aneddoti storici sulla presenza dei vigili del fuoco che universalmente vengono associati alla cittadina della Valceresio

Viggiù pronta a riabbracciare i suoi pompieri

Tutta Viggiù è pronta ad abbracciare i "suoi" pompieri per cui è famosa in tutta il mondo, colorandosi di rosso nel prossimo fine settimana, con una serie di eventi pensati per tutte le età che culmineranno con un grande concerto della Banda nazionale dei Vigili del Fuoco a Villa Borromeo domenica alle 19. (LEGGI QUI)

Sono tanti gli aneddoti che legano la figura dei mitici pompieri alla cittadina della Valceresio, a partire da una curiosa coincidenza di date tra il grande concerto di domenica 18 e un altro evento del passato viggiutese sempre legato ai vigili del fuoco. «Era domenica 18 luglio del 1954 - spiega il sindaco Emanuela Quintiglio - quando Rai Uno trasmise una trasmissione in diretta da Viggiù che era una sorta di puntata "riparativa", dal momento che non tutti i viggiutesi volevano che si ricordasse il paese per la canzone sui pompieri di Viggiù, da cui poi nacque il film di Totò, quanto piuttosto per essere patria di artisti». 

Trasmissione che era una sorta di antesignana di Domenica In e che venne trasmessa da piazza Risorgimento alla presenza di alcuni attori che facevano parte del cast del film come Carlo Dapporto. Il legame dei viggiutesi con i vigili del fuoco è indissolubile; la fondazione del corpo di volontari risale addirittura all'Ottocento, per poi confluire molti anni dopo nel corpo varesino e venire infine sciolto negli anni Sessanta del secolo scorso. Ma associare Viggiù ai pompieri, al di là delle varie vicissitudini storiche, sarà sempre naturale. 

Nel 2003, il paese della Valceresio ospitò il raduno nazionale dei vigili del fuoco e nel prossimo weekend è pronto a vivere un altro grande evento di grande prestigio come il concerto della banda nazionale dei vigili del fuoco che sarà contornato, già da sabato sera, da una serie di appuntamenti.

«Sabato sera in piazza ci prepareremo ad accogliere i pompieri con una serie di momenti musicali e di intrattenimento - racconta il sindaco - poi domenica per i bambini ci sarà Pompieropoli a cura dell'associazione dei vigili del fuoco in congedo». Ci saranno poi mostre fotografiche, di modellini e anche di un mezzo storico dei pompieri come un'Isotta Fraschini d'epoca di cui esistono solo tre esemplari.

«Un altro momento importante della giornata sarà alle 12 con la consegna alla nostra Protezione Civile di un nuovo mezzo, un pickup che sarà messo a disposizione dei volontari» conclude Quintiglio. 

 

 

Matteo Fontana

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore