Elezioni comune di Varese

 / Calcio

Calcio | 13 giugno 2021, 09:24

De Lorentiis e il malore a Eriksen: «Ho rivisto in diretta quello che è capitato a me. Ma siamo ancora qui, la vita è troppo bella»

L'ex giocatore del Varese aveva accusato un malore 40 giorni fa sul campo del Cantello Belfortese: «La vita in un attimo ti lascia o ritorna. Io e Christian abbiamo avuto la fortuna di avere accanto alcuni angeli che ci hanno salvato»

Vito de Lorentiis con Mattia Andriolo che, insieme ad Alessandro Magnoni, lo ha immediatamente soccorso dopo il malore sul campo di Cantello

Vito de Lorentiis con Mattia Andriolo che, insieme ad Alessandro Magnoni, lo ha immediatamente soccorso dopo il malore sul campo di Cantello

Il pensiero più bello e sentito nei confronti di Christian Eriksen arriva da Vito de Lorentiis, l'ex giocatore del Varese che a inizio maggio era stato colpito da malore nel corso di un allenamento giovanile sul campo del Cantello Belfortese ed era stato immediatamente soccorso e rianimato anche attraverso l'utilizzo del defibrillatore.

«Ragazzi, stavo guardando la partita della Danimarca e in un lampo ho rivisto in diretta quello che è successo a me 40 giorni fa - ha scritto sul suo profilo Facebook l'ex giocatore del Varese - Siccome io non ricordo niente, vedendo tutto ciò sono rimasto scioccato. Forza Eriksen, ti sono vicino».

De Lorentiis aveva accusato un malore mentre era in mezzo ai suoi piccoletti e ora, come ha risposto ai tantissimi che lo conoscono e lo stimano, incomincia «a stare bene»: un nuovo messaggio di speranza rivolto proprio al centrocampista danese dell'Inter.

E a chi come Claudio gli si rivolge dicendo "mister, l'importante è che siate ancora tutti con noi", Vito risponde: «Hai ragione, la vita è troppo bella».

Nei messaggi rivolti a Vito, ci sono parole bellissime anche per Christian, in una staffetta di incoraggiamento piena di sostegno e cuore: «Ora Eriksen camperà fino a 96/97 anni, e tu farai altrettanto - scrive Sergio - perché quando succedono queste cose è il destino che ha deciso che dovete continuare la vostra avventura».

Ma c'è un delicato pensiero anche per gli "angeli" Alessandro Magnoni e Mattia Andriolo che hanno immediatamente soccorso e rianimato Vito anche con l'utilizzo del defibrillatore sul campo di Cantello, esattamente come hanno fatto ieri i medici sul campo di Copenaghen con Christian: «Avrò sempre con me i miei due angeli - scrive de Lorentiis - La vita in un attimo ti lascia o ritorna. Io e in questo caso Eriksen abbiamo avuto la fortuna di avere accanto le persone giuste al momento giusto». 

Andrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore