/ Salute

Salute | 12 giugno 2021, 13:39

Lombardia, la Regione blocca in via cautelativa il richiamo con un vaccino diverso a tutti gli under 60 già vaccinati con una prima dose di Astrazeneca

La comunicazione di poco fa del Pirellone dopo lo stop del Cts alla vaccinazione con Astrazeneca per tutti gli under 60: «In Lombardia vengono sospesi cautelativamente i richiami con un vaccino diverso da Astrazeneca per tutti gli under 60 che hanno già ricevuto la prima dose della stessa tipologia. Attendiamo indicazioni da ministero della Salute e Aifa»

Lombardia, la Regione blocca in via cautelativa il richiamo con un vaccino diverso a tutti gli under 60 già vaccinati con una prima dose di Astrazeneca

La Regione Lombardia stoppa i richiami eterologhi (quindi con un vaccino diverso) «per tutti i cittadini under 60 che hanno ricevuto la prima dose di Astrazeneca». La decisione regionale, comunicata ufficialmente poco fa, arriva in seguito allo stop deciso ieri a livello nazionale del Cts per il vaccino Astrazeneca a tutti gli under 60.

«In attesa di una nota ufficiale di Ministero della salute e di Aifa, competenti a rilasciare un parere scientifico - comunica Regione Lombardia - e allo scopo di tutelare quanto più possibile la salute dei cittadini e garantire i loro diritti, la Direzione generale Welfare ha deciso di sospendere cautelativamente i richiami eterologhi (quindi con un vaccino diverso) per tutti i cittadini under 60 che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca. Per chi ha più di 60 anni nulla cambia».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore