/ Territorio

Territorio | 09 giugno 2021, 15:07

La "missione" in Portogallo e in Turchia degli studenti di Casorate Sempione

Nell'ambito del progetto Wip, cinque ragazzi del paese porteranno con loro all'estero un video in cui vengono raccontate le varie attività promosse dal Comune nell'ambito della sostenibilità ambientale e dell'inclusione sociale

La "missione" in Portogallo e in Turchia degli studenti di Casorate Sempione

Nell’ambito  di WIP - Work in progress, progetto nato per rispondere al bando "La Lombardia è dei Giovani" di Regione Lombardia in collaborazione con Anci Lombardia, il Comune di Casorate Sempione ha portato in dote la sua esperienza relativa ai progetti Erasmus+, soprattutto in merito agli scambi giovanili.

Il progetto WIP si rivolge a chi, tra i 16 e i 30 anni, ha voglia di vivere esperienze formative e di crescita personale, sviluppando competenze trasversali utili al raggiungimento della propria autonomia, permettendo alle ragazze e ai ragazzi di sviluppare idee o passioni, orientando le proprie scelte in ambito universitario, lavorativo e associativo. L’amministrazione comunale crede fortemente nell’accrescimento di esperienze giovanili su vari ambiti e gli scambi rientrano tra queste, anzi si possono considerare luoghi privilegiati per l'acquisizione di soft skills.

E’ stato quindi realizzato un video che i ragazzi selezionati porteranno in Portogallo e Turchia per presentare le varie attività del Comune: sostenibilità ambientale, inclusione sociale, oltre alla promozione di imprese locali che hanno fatto della trasformazione green la loro mission, come la Lazzati e la Parasacchi. Del viaggio dei primi 5 ragazzi partiti per Viana do Castelo (Portogallo), il 7 giugno, verrà fatta una roadmap seguibile al link https://www.facebook.com/progettoworkinprogress/ , così come tutte le iniziative collegate al progetto.

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore