/ Territorio

Territorio | 09 giugno 2021, 10:45

In arrivo a Luvinate dieci nuovi parcheggi in via Rancio

La giunta comunale ha approvato lo studio di fattibilità del progetto contenuto nel Pgt, che prevede un investimento di circa 50 mila euro, per la realizzazione di una nuova area di sosta che dovrebbe essere pronta entro la fine del 2021

In arrivo a Luvinate dieci nuovi parcheggi in via Rancio

Una nuova area di sosta in via Rancio a Luvinate, con la realizzazione di 10 parcheggi pubblici.

E’ stato approvato nei giorni scorsi dalla giunta comunale di Luvinate il progetto di fattibilità per un’opera pubblica proposta da più di 10 anni nel Piano del Governo del Territorio e che per cui ora si avvia il percorso di esecuzione. L’intervento verrà realizzato su un’area acquisita dal Comune pochi mesi fa dopo un lungo ed articolato iter di verifica e definizione burocratico-amministrativo. La zona era stata vincolata dallo strumento urbanistico comunale quale area di servizio per un comparto, quello di via Rancio, che necessitava di interventi di riqualificazione e potenziamento dei servizi, a favore dei residenti e, nell’ottica più generale, di una valorizzazione di una zona di possibile interesse ambientale in prossimità della valle del torrente Tinella.

Il progetto di fattibilità prevede dunque la realizzazione di 10 posti auto, nonché la realizzazione 2 posti per eventuali motocicli. La zona di manovra collegherà il parcheggio alla via Rancio, per un’area complessiva interessata di circa 320 mq e un investimento di circa 50.000 euro ottenuti tramite finanziamenti nazionali.

Il progetto era stato preceduto nei mesi scorsi da una lettera del sindaco Alessandro Boriani inviata a tutti i residenti della zona per chiedere indicazioni e suggerimenti operativi che il Comune ha poi condiviso con i professionisti incaricati. Le prossime fasi saranno dunque il perfezionamento del progetto, a livello esecutivo, e la sua realizzazione entro la fine dell’anno 2021.

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore