/ Scuola e ricerca

Scuola e ricerca | 08 giugno 2021, 15:09

Niente festa in centro per la fine dell’anno, i ragazzi restano a scuola

Hanno preferito festeggiare ognuno nel cortile del proprio istituto i ragazzi delle scuole superiori che con oggi hanno terminato un anno scolastico tra i più insoliti di sempre. Per i maturandi, esami al via il 16 giugno

Niente festa in centro per la fine dell’anno, i ragazzi restano a scuola

Nessun bagno nella fontana (tra l’altro spenta e senz’acqua) in piazza Monte Grappa. Niente gavettoni ai Giardini Estensi e nemmeno assembramenti per le vie del centro. I ragazzi delle scuole superiori che hanno terminato questa mattina l’anno scolastico, non hanno festeggiato come da tradizione in città si era abituati a fare.

Hanno preferito restare ognuno nel proprio istituto, all’interno dei cortili e fare festa tra di loro. Comprensibile, visto che è un anno che non si frequentano e non si godono nemmeno la propria scuola. Così, contro ogni aspettativa, anche delle forze dell’ordine che erano presenti in centro e nei parchi per tenerli d’occhio, i ragazzi non hanno invaso la città.

A parte qualche gruppetto a spasso, i giochi, le bevute e i saluti sono stati contenuti. Da domani tutti a casa, tranne i maturandi. Per loro inizieranno il 16 giugno le prove orali. Come lo scorso anno non ci sarà nessun esame scritto, ma un unico colloquio in presenza di 60 minuti.

Valentina Fumagalli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore