/ Territorio

Territorio | 28 maggio 2021, 11:41

Domani a Fagnano Olona l'inaugurazione del nuovo Baby Pit Stop dell'Unicef

Appuntamento sabato 29 maggio alle 11 alla libreria Millestorie dove il comitato varesino dell'associazione presenterà l'ambiente protetto riservato alle mamme che devono allattare al seno i loro bimbi

Domani a Fagnano Olona l'inaugurazione del nuovo Baby Pit Stop dell'Unicef

Allattare è un gesto semplice e naturale che tutte le mamme dovrebbero poter compiere ovunque, per questo il Comitato UNICEF di Varese scende nuovamente in campo per le mamme e i bambini promuovendo sul territorio l’apertura di punti dedicati all’allattamento al seno.

In questa ottica, il 29 maggio apre un nuovo Baby Pit Stop UNICEF in provincia di Varese, grazie alla collaborazione con la Libreria Millestorie di Fagnano Olona che ha scelto di aderire al progetto. L’inaugurazione ufficiale è prevista per le ore 11.00 della mattina di sabato 29. I Baby Pit Stop UNICEF (BPS) sono ambienti protetti, in cui le mamme si sentono a proprio agio per allattare il loro bambino e provvedere al cambio del pannolino. Per questo UNICEF Italia, nell’ambito del Programma Insieme per l’Allattamento, si pone come obiettivo di realizzarne su tutto il territorio italiano, a cominciare dalle proprie sedi locali. Si tratta di un progetto nazionale iniziato circa 10 anni fa, grazie al quale sono stati realizzati circa 900 BPS, con l’obbiettivo di raggiungere quota 1500 entro il 2026.

Il BPS a Fagnano è allestito all’interno della Libreria Millestorie; lo spazio è composto da una comoda seduta per la mamma con annesso tavolino e una sedia per bambini, un divanetto, un fasciatoio ed un separè. «Per favorire l’allattamento al seno è necessario che attorno alle donne ci sia una rete facilitante composta da governi, famiglie, comunità locali, luoghi di lavoro e sistemi sanitari - spiega Manuela Bovolenta, presidentessa del Comitato UNICEF di Varese - per noi questo nuovo Baby Pit Stop è un momento importante, soprattutto nel momento di riapertura post Covid in cui non deve rimanere in secondo piano l’attenzione verso i bambini e le donne».

«Da donna e madre, creare un luogo accogliente per le mamme e i bambini all’interno della Libreria Millestorie è un orgoglio e un gesto di apertura alla vita. Questo Baby Pit Stop è il simbolo del nutrimento per eccellenza. Nutrire i propri figli è un gesto ancestrale che va ben oltre l’alimentazione fisica. È dare nutrimento di emozioni e sapere. La creazione di un angolo accogliente in una libreria fa sì che la cultura e i libri, elementi che concorrono alla formazione e alla crescita dei nostri figli al pari del cibo, facciano parte fin da subito della nostra esistenza. Ringrazio fin da subito Manuela Bovolenta per la fiducia accordatami e al dottor Massimo Cannavò che interverrà durante l’inaugurazione per parlare dell’importanza dell’allattamento nei primi mesi di vita» commenta Laura Orsolini, titolare della Libreria Millestorie. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore