/ Enogastronomia

Enogastronomia | 26 maggio 2021, 08:30

MercoledìVeg di Ortofruit: oggi prepariamo vellutata di fragole e cuore di bue

Frutta e ortaggi di Ortofruit Italia tornano protagonisti ogni mercoledì con le ricette 100% veg e super-salutari!

MercoledìVeg di Ortofruit: oggi prepariamo vellutata di fragole e cuore di bue

IL PRODOTTO DELLA SETTIMANA
il pomodoro cuore di bue
tra le varietà di pomodori è sicuramente il “re delle insalate”. Il nome deriva dalla sua conformazione lobata e striata, che lo rende molto simile alla muscolatura cardiaca: in effetti, i maggiori benefici che apporta si manifestano proprio nei confronti del cuore grazie alla ricchezza di licopene. Di colore rosso-rosato, è molto dolce pur essendo ipocalorico, saporito e aromatico, con pochissimi semi nella polpa assai carnosa e con un succo dissetante. Oltre alle indubbie qualità organolettiche, questo ortaggio possiede elevate concentrazioni di potassio, fosforo e calcio insieme alle vitamine A e C.

VELLUTATA DI FRAGOLE E CUORE DI BUE

PRODOTTO DELLA SETTIMANA

Tempi
20 minuti

Ideale per…
un piatto leggero al piatto o al bicchiere

Ingredienti (4 persone)

  • 500 g di pomodoro cuore di bue

  • 100 g di fragole

  • 80 g di riso Venere

  • Olio evo q.b.

  • Sale e pepe q.b.

Procedimento
1.Lavate e tagliate i pomodori
2.Lavate e tagliate le fragole

3.Frullate pomodori e fragole con un mixer fino ad ottenere una crema dalla consistenza omogenea
4.Aggiustate di sale e pepe

5.Cuocete il riso nero come da istruzioni sulla confezione

6. Aggiungete il riso alla vellutata e guarnite con un filo d’olio evo a crudo

IL COMMENTO NUTRIZIONALE
a cura della Dott.ssa Elisa Strona (SIAN-Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ASL)
Un antipasto, un primo o un’entrée al bicchiere: questa vellutata si adatta a tutte le occasioni in cui ci sorprende per tutte le sue proprietà nutrizionali. Il pomodoro, infatti, è ricco di vitamina A e licopene, due molecole protettive indispensabili per la salute degli occhi e della pelle; la fragola vanta un alto contenuto di vitamina C, che interviene nella formazione del collagene, oltre a ridurre i giorni di malanno. Il riso venere ci dà moltissime fibre per avere un carico glicemico molto basso, e carboidrati a lento assorbimento complici dell’energia a lungo termine.

Se avanza?
Unitela al succo di 1/2 arancia (meglio se rossa) e di ½ limone, quindi aggiungete1 bicchiere di acqua tonica per ottenere un cocktail analcolico dall’effetto rinfrescante e antiossidante!

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore