/ Varese

Varese | 22 maggio 2021, 08:10

Il sindaco Galimberti: «Lunedì Varese torna in palestra. Riconquistiamo benessere, salute e un po' di normalità»

Dopo l'iniziativa dei tre principali centri fitness varesini (Olympus Avant, Sporting e Life) che si sono uniti nel nome della salute per riaccogliere i clienti dopo la lunga chiusura, arriva il messaggio del primo cittadino: «L'attività fisica ci fa stare bene e la città dello sport torna a correre»

Il sindaco Galimberti: «Lunedì Varese torna in palestra. Riconquistiamo benessere, salute e un po' di normalità»

Hanno sofferto spesso in silenzio, hanno chiuso senza sapere quando riaprire, hanno trovato appiglio soltanto nei loro clienti che non li hanno mai lasciati senza un incoraggiamento e un messaggio di speranza, hanno trovato la forza di cambiare e in qualche caso di unirsi per ripartire in sicurezza, hanno mostrato una dignità e una capacità di sopportazione invidiabile e rara. La palestre e i centri fitness hanno fatto tutto ciò non tanto per questioni economiche (fosse solo quello il punto, in qualche caso sarebbe stato più facile alzare bandiera bianca), ma perché anche nei momenti peggiori è possibile immaginare un futuro migliore. 

E così lunedì torneranno ad essere la casa del benessere e della salute per tutti. Con una marcia in più: quella di chi ha scavalcato le montagne per riaccogliere i propri clienti, magari in maniera diversa. È il caso dei tre principali centri fitness di Varese che, unendosi attraverso uno storico patto (leggi QUI), hanno deciso di sposare una filosofia comune, quella di chi punta sulla sicurezza e sulla professionalità per rimettere in forma psicofisica giovani, adulti e anche anziani magari fermi da mesi o abituati a un insidioso "fai-da-te".

Dopo il "manifesto" per la salute firmato da Olympus Avant, Sporting e Life con cui verranno accolti i clienti lunedì nei tre centri varesini, anche il sindaco Davide Galimberti lancia un segnale ai cittadini e agli imprenditori del fitness come Claudio Castiglione, Roberto Consonni, Fabio Sozzani e Gabriele Ciavarrella. Parole che accompagnano una ripartenza attesa, voluta e meritata

«Lunedì finalmente riconquisteremo un altro piccolo pezzo della nostra normalità - dice il sindaco - grazie alla riapertura delle palestre e dei centri fitness, uno dei settori che più di tutti ha sofferto le chiusure e le limitazioni dovute alla pandemia.
Un risultato possibile grazie al lavoro di contenimento del virus delle autorità sanitarie, ai comportamenti virtuosi dei nostri cittadini ma anche alla capacità degli imprenditori del settore di far fronte all'emergenza mantenendo vivo quello spirito "sportivo" con cui hanno continuato a correre per difendere la loro attività e la loro professionalità, nel miglior spirito varesino».

«È arrivato il momento di tornare a pensare al nostro benessere psicofisico e a dare fiducia a chi crede in quello che fa - prosegue Galimberti - In questo senso, sono rimasto piacevolmente colpito dalla notizia dei tre imprenditori del fitness della nostra città che hanno fatto fronte comune, pronti ad accogliere in sicurezza i tanti varesini che vorranno rimettersi in forma dopo un periodo di chiusure e isolamento».

«Una delle lezioni di questo ultimo anno - conclude il primo cittadino del capoluogo - è che la salute va difesa e preservata e che l'attività fisica in questo senso è al primo posto. A tutti coloro che ricominciano la loro vita da "sportivi" nelle nostre palestre va il mio in bocca al lupo e quello dell'amministrazione che sullo sport, in una città che vive di sport, ha puntato molto».

Andrea Confalonieri

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore