/ Varese

Varese | 17 maggio 2021, 11:31

Coronavirus, calano i ricoverati al Circolo di Varese. Entro giugno stop ai reparti Covid negli ospedali di Tradate e Angera

Nelle strutture dell'Asst Sette Laghi oggi risultano 203 pazienti positivi, oltre cinquanta in meno di lunedì scorso. Netta diminuzione della pressione sul pronto soccorso, ma resta stabile la situazione delle terapie intensive

Coronavirus, calano i ricoverati al Circolo di Varese. Entro giugno stop ai reparti Covid negli ospedali di Tradate e Angera

Netto miglioramento sul fronte dei ricoveri per Coronavirus in provincia di Varese. In una settimana sono diminuiti di oltre cinquanta unità i posti letto occupati da pazienti positivi negli ospedali dell'Asst Sette Laghi, ovvero quello del Circolo di Varese, il Del Ponte, l'Ondoli di Angera e il Galmarini di Tradate.

Una situazione in netto miglioramento che arriva dai numeri aggiornati a questa mattina. Nelle strutture ospedalieri della Sette Laghi a oggi sono in tutto 203 i pazienti Covid positivi: lunedì scorso erano 256. Un saldo in negativo di 53 assistiti, indice finalmente di una discesa rapida.

La maggior parte dei positivi si trovano al Circolo di Varese, dove sono ricoverati anche 23 persone in terapia intensiva. Un dato, quest'ultimo, pressoché stabile: sette giorni fa erano 24, appena uno in più. Calano invece i pazienti che necessitano di assistenza respiratoria con i caschi Cpap: sono 7, dieci in meno di lunedì scorso.

In riduzione anche la pressione sul pronto soccorso del Circolo: dei 115/130 accessi giornalieri nell'ultima settimana i pazienti alle prese con i sintomi del Covid sono sempre stati sotto le cinque unità, un dato molto inferiore a quello dei mesi scorsi.

La situazione migliora anche all'ospedale di Angera e in quello di Tradate: all'Ondoli ci sono attualmente 24 pazienti Covid, al Galmarini sono 25 su una quarantina di posti disponibili nei reparti Covid. Numeri che fanno ben sperare: Asst Sette Laghi entro giugno punta infatti a "ripulire" questi due ospedali riportandoli a essere Covid negativi e concentrando tutti i positivi al Circolo.

Anche l'ospedale varesino è pronto a ridimensionare le aree dedicate al Coronavirus, pur mantenendo la capacità di riattivarle ad ogni evenienza: al momento sono ancora operative tre terapie intensive e un piano e mezzo è dedicato ai "Covid +". L'obiettivo è arrivare in estate, se il miglioramento in atto non subirà ricadute, a un solo reparto Covid come accaduto già l'anno scorso.

Bruno Melazzini

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore