/ Territorio

Territorio | 15 maggio 2021, 13:58

Frana di via Reschigna a Maccagno: si lavora anche con la teleferica per trasportare i tronchi

La strada è interrotta dallo scorso 31 gennaio con relativi disagi per i cittadini. «Proviamo a buttare il cuore oltre l'ostacolo e preventivare che a giugno si possa riaprire al transito» afferma il sindaco Fabio Passera

Foto tratta da pagina Facebook Impegno Civico

Foto tratta da pagina Facebook Impegno Civico

La frana che lo scorso 31 gennaio si è verificata in via Reschigna a Maccagno con Pino e Veddasca impedisce ancora oggi l'utilizzo della strada che porta alla piattaforma ecologica, con relativi disagi per cittadini e residenti. 

Il cantiere sta lavorando senza sosta, come confermano dal Comune. «Terminati i lavori di posatura e ancoraggio delle reti in aderenza nella parte più alta, si sta lentamente provvedendo al disgaggio del materiale verso il basso - spiega il sindaco Fabio Passera - spettacolare la teleferica montata, che “pesca” i tronchi tagliati lungo il fronte di frana per poi traghettarli sulla sponda opposta del torrente Giona. Solo al termine di queste attività, si potrà progettare la scogliera in massi a bordo strada che riparerà il transito veicolare da e per la piattaforma ecologica».

Quando si potrà riaprire al traffico via Reschigna? «Fare previsioni non è il nostro lavoro, ma per una volta, a fronte anche delle pressanti richieste che ci rivolgono i cittadini, proviamo a buttare il cuore oltre l’ostacolo e a preventivare che il prossimo mese di giugno possa essere quello buono per la riapertura al transito della via - conclude il sindaco - a meno di imprevisti che davvero non auspichiamo, 150 giorni dopo quella domenica che non dimenticheremo tanto in fretta e 365 mila euro di spesa impegnati nel frattempo». 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore