Elezioni comune di Varese

 / Calcio

Calcio | 13 maggio 2021, 16:24

Da El Charro alla grande Solbia e alla fusione Gallaratese-Pro Patria: addio al vulcanico Giorgio Caravatti

Il Covid si porta via a 77 anni un nome di primo piano del calcio e dell'imprenditoria locale. Il mese scorso era toccata la stessa sorte al fratello Paolo

A sinistra Giorgio Caravatti, qui con l'ex candidato sindaco di Saronno Luciano Silighini (foto da IlSaronno.it)

A sinistra Giorgio Caravatti, qui con l'ex candidato sindaco di Saronno Luciano Silighini (foto da IlSaronno.it)

Lutto nel mondo del calcio: il Covid si porta via a 77 anni Giorgio Caravatti, da qualche giorno ricoverato all’ospedale di Gallarate. Il suo è stato un nome di primo piano nel mondo del calcio ed anche della imprenditoria locale. Era stato alla guida della Cmf Trading, nome che può dire poco ma detentrice del celebre marchio di moda El Charro, e poi della Scott.

Nel calcio fece grande la Solbiatese, portandola con Oriali e Bordon allo storico spareggio con la Spal per salire in C1
, ma dedicò anche molte risorse, ed energie, alla Gallaratese, trascinata in C2. Fu poi tra i promotori della storica e contestatissima fusione con la Pro Patria del 1995 che portò alla nascita della Pro Patria GB.

Provò a far ripartire il calcio anche a Saronno, dove nell’estate del 2013 fu al centro del progetto dell’ex candidato sindaco Luciano Silighini con quello che fu definito un “matrimonio storico-sportivo fra Saronno e Gallarate”. Si arrivò ad un passo dall'iscrizione ai campionati ma poi, anche per problemi legati alla disponibilità dei campi, l’iniziativa sfumò.

Il 15 aprile, sempre per il Covid, era morto Paolo Caravati, 80 anni, fratello di Giorgio (anche se all’anagrafe con un cognome lievemente differente) e già ex vicesindaco di Gallarate.

Da IlSaronno.it


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore