/ Altri sport

Altri sport | 07 maggio 2021, 15:31

VELA. Il vento è cambiato e batte anche il Covid: il lago Maggiore ospita il Campionato Italiano Minialtura

Il mondo velico torna a farci sognare dopo gli allenamenti in solitaria a causa delle restrizioni dovute al virus con il grande appuntamento di sabato 15 e domenica 16 maggio nelle acque tra Lesa e Belgirate. Al via anche Clelia Sessa, figlia del mitico skipper del Moro di Venezia

VELA. Il vento è cambiato e batte anche il Covid: il lago Maggiore ospita il Campionato Italiano Minialtura

Finalmente dopo un inverno di allenamenti in solitaria causa restrizioni Covid, anche il mondo velico può riprendere a pieno vento il suo circuito di regate.

Il Maggiore e più precisamente l'area tra Lesa e Belgirate sarà il campo di regata dove moltissimi armatori si affronteranno nelle giornate di sabato 15 e domenica 16 maggio. La giornata di venerdì 14 invece, sarà dedicata alle verifiche di stazza sulle imbarcazioni.

Guardando la lista degli armatori, in attesa di poter visionare anche quella degli equipaggi (c'è tempo fino a questo sabato per potersi iscrivere), notiamo che il livello della competizione sarà altissimo. Un nome su tutti lo spendiamo per una promessa della vela, figlia d'arte e prima donna italiana a salire sulle imbarcazioni "volanti" dotate di foil: Clelia Sessa lei è infatti figlia di Carlo, skipper del Moro di Venezia che tanto ci ha fatto sognare in passato a che grazie al team del Maggiore porta in alto i colori del nostro lago nelle competizioni internazionali riservate alle imbarcazioni storiche.

Clelia, che sarà a bordo di "Grufolo" per la classe Ufo 22, è una promessa ma ha già ottenuto degli ottimi risultati soprattutto in relazione al fatto che gareggia contro uomini: segretario di classe Moth, nonostante la sua giovane età (23 anni) si è trasferita sul lago di Garda per allenarsi con i suoi compagni e raggiungere i risultati che la porteranno a settembre a gareggiare a Malcesine il campionato mondiale Moth.

Di seguito il comunicato stampa degli organizzatori dell'evento.

A due giorni dalla chiusura iscrizioni sono ben 40 le imbarcazioni iscritte all’Edizione 2021 del Campionato Italiano Minialtura, che si terrà sul Lago Maggiore dal 14 al 16 maggio prossimi (per i curiosi, la lista completa QUI).

LNI Arona e LNI Meina - che organizzano l’evento con il supporto di CN Il Porticciolo, Verbano YC e AL Lesa - sono molto soddisfatte del numero raggiunto e impazienti di vedere i regatanti sfidarsi nelle 6 prove previste nel weekend. Oltre al Trofeo di Campione Italiano Assoluto, verranno assegnati tanti altri premi: trofei in legno intagliati a mano e prodotti donati dagli sponsor saranno la ricompensa per i primi classificati delle classi J24, Surprise e Meteor. Piccole anteprime saranno pubblicate nei prossimi giorni sulla pagina Facebook dell’evento, QUI.

L’evento in programma è, inoltre, ulteriore prova della grande collaborazione che lega le realtà del Lago Maggiore: gli alaggi delle imbarcazioni in arrivo e il loro ormeggio nei giorni della competizione sono stati garantiti da Associazione Velica Monvalle, Società delle Regate di Belgirate e Cantieri Nautici di Solcio, che si sono resi disponibili gratuitamente per la buona riuscita del Campionato 2021.

Numerosi poi gli sponsor locali (Angleria, AssiTicino, Barone Riso, Cantiere Nautico Brovelli, F.lli Bottini Impianti, Le Vie del Cotone, Parachini Shop, Spumante 365, Vince) che hanno scelto di sostenere gli organizzatori permettendo di creare dei ricchi “Kit Regata” con prodotti tipici e prodotti dedicati allo sport, da donare a tutti i partecipanti.

Alessandro Galbiati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore