/ Storie

Storie | 05 maggio 2021, 08:22

STORIE. Martina, quella bambina che leggeva ora ha aperto una casa editrice. «Il primo libro non si scorda mai»

Lunedì 10 maggio Martina Mirata con la sua casa editrice Read&Love di Lonate Pozzolo pubblicherà il primo romanzo: “Don’t hurt us”. Vi raccontiamo una storia fatta d’amore, ricordi e futuro che l'ha portata a vivere il suo sogno di bambina. «Collaboro con freelance e blogger, ci basta partire con il piede giusto e con passione»

STORIE. Martina, quella bambina che leggeva ora ha aperto una casa editrice. «Il primo libro non si scorda mai»

Ieri era una bambina che amava leggere. Oggi è proprietaria di una casa editrice a Lonate Pozzolo che lunedì 10 maggio pubblicherà il primo libro. Martina Mirata, a pochi giorni dal "lieto evento" e con tanti progetti nel cuore, ci racconta il percorso che l’ha portata a realizzare il suo sogno.

La nascita di Read&Love

«Read&Love è nata “fiscalmente” il 9 luglio 2020, ma erano anni che avevo in mente questo progetto. Circa cinque anni fa, ho cominciato a recensire online i libri che leggevo, poi, dopo quattro anni, ho deciso di lanciarmi e creare una mia casa editrice. Sono sempre stata un po' titubante, ma sono stata incoraggiata dall’esempio di alcune mie amiche».

Una passione, anzi, un amore quasi viscerale, che Martina riesce a rendere, con orgoglio e soddisfazione, un vero lavoro.

«I primi passi risalgono a settembre 2019, ma ci è voluto più di un anno perché la macchina si mettesse in moto, abbiamo deciso di aprire nel 2020 anche per motivi economici. Certo, la pandemia non ha aiutato la burocrazia e gli incontri con i vari professionisti, ma per fortuna lo scorso anno è stato davvero prolifico per il mondo editoriale, con la scusa del lockdown in tanti hanno riscoperto il piacere della lettura».

Finalmente, la casa editrice di Martina può aprire, a Lonate Pozzolo, la sua città, e, per ora, senza una sede vera e propria: «È una realtà molto piccola - prosegue - collaboro con freelance e blogger. Al momento, lavoro da casa, ma quando ci espanderemo troveremo il nostro posto. Per il momento, ci basta partire con il piede giusto».

Piccoli spazi ma tanti sogni e idee, quindi, per l’editrice e la sua squadra, che la supporta in tutte le attività che portano alla realizzazione di un libro, dall’editing, alla grafica, dalla valutazione di un testo alla promozione.

La scelta del genere: il romance e le sue sorprese

«Abbiamo deciso di concentrarsi sul romance e le sue sfaccettature, lo consideriamo un genere molto dinamico, pensiamo possa regalare tante emozioni al lettore, ci concentriamo sul potere della parola alle sensazioni che suscita», racconta Martina. Che aggiunge: «Ad oggi, abbiamo già stipulato due contratti con autrici straniere, una canadese e una americana, finora inedite in Italia, stiamo aspettando la conferma di una terza e abbiamo in mente un progetto che partirà l’anno prossimo, sempre incentrato sul romance».

«Ci sarebbe piaciuto – prosegue – partire con un autore italiano, ma i contratti proposti non sono andati in porto, per cui abbiamo deciso di farci conoscere grazie alle autrici straniere, poi vediamo quello che ci viene proposto, ma anche quello che ci interessa. Al momento, abbiamo pensato a sette collane, caratterizzate da un colore dell’arcobaleno e da un nome di un dio dell’Amore, abbiamo voluto puntare molto sulla simbologia, le copertine riprendono il contenuto del romanzo, cerchiamo, nel nostro piccolo, di portare un po' di originalità anche nella grafica».

Non mancano la creatività, questo è certo, né l’intento di rivolgersi a un pubblico specifico, «principalmente dai 18 anni in su, per scelta editoriale non pubblicheremo libri con protagonisti di età inferiore ai 17 anni».

Don’t hurt us, il primo libro

Anche le idee e i prossimi passi sono chiari, a partire dal primo libro che verrà pubblicato da Read&Love, lunedì 10 maggio, Don’t hurt us, scritto dalla canadese C.M. Seabrook. Primo volume della serie Fighting Blind, «è un contemporary sport romance, a due voci. I protagonisti sono due ragazzi di circa 25 anni, lui combattente di MMA (Arti Marziali Miste), lei è la sua migliore amica, obbligata, tanto tempo prima, a fuggire di casa. La storia inizia con il loro incontro, ripercorre il loro passato e fa guardare al loro futuro. Parla di due amici che si sono amati fin dal primo giorno».

Un romanzo che si presenta come la più classica e romantica delle storie d’amore, ma che, promette Martina, «riserverà tanti colpi di scena. Questo libro mi ha colpita da subito, la scrittrice ha uno stile semplice ma molto passionale, racchiude tante emozioni, la storia è particolare, nasconde sfaccettature particolari che nei romance si trovano poco. Ne consiglio la lettura perché ha una bella trama, il personaggio maschile è forte ma dolce, mentre la ragazza ha avuto la forza e la motivazione di prendere decisioni importanti, è il mix giusto per una storia d’amore bella, reale ma soprattutto vera».

Insomma, gli ingredienti per vivere una bella avventura, ricca di sorprese, ci sono tutti.

Don’t hurt us sarà acquistabile in formato cartaceo e digitale dal 10 maggio, ma è possibile effettuare un pre-ordine, fino al giorno prima, rispettivamente tramite Form di richiesta e Amazon

Giulia Nicora

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore