/ Cronaca

Cronaca | 04 maggio 2021, 15:30

Varese: aggredisce una donna, poi prende a calci e pugni i poliziotti. Dominicano di 33 anni arrestato

La Volante, intervenuta in via Rucellai per una violenta lite tra un 33enne e una 40enne entrambi noti alle forze dell'ordine, ha dovuto fare i conti con la reazione dell'aggressore. Durante la fuga l'uomo ha gettato anche un pacchetto con della droga

Varese: aggredisce una donna, poi prende a calci e pugni i poliziotti. Dominicano di 33 anni arrestato

La Polizia di Stato di Varese ha arrestato un cittadino dominicano di 33 anni residente in città per resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale. Nel pomeriggio di ieri gli agenti della Questura sono intervenuti in via Rucellai per una lite tra un uomo ed una donna: all’arrivo della Volante il domenicano, che prima aveva aggredito una donna, ha scaricato la sua furia sugli agenti colpendoli con calci e pugni e poi si è dato alla fuga a piedi per le vie cittadine.

Durante il tentativo di far perdere le proprie tracce lo straniero in corsa ha gettato un pacchetto, che si scopriva più tardi contenere 6 grammi di hashish e 2 di marijuana.

Raggiunto, fermato ed arrestato lo straniero - noto alle forze dell’ordine - dovrà rispondere anche per il reato di spaccio, la sostanza stupefacente rinvenuta è stata sequestrata insieme allo smartphone e le banconote di piccolo taglio rinvenuti addosso allo stesso.

La donna vittima della del pestaggio - una quarantenne residente a Milano, anche lei nota alla polizia - dopo la fuga del suo aggressore si è allontanata del luogo dell’aggressione: nei suoi confronti è risultato ancora gravare un foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno nel comune di Varese, per tale motivo è stata deferita in stato di libertà.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore