/ Calcio

Calcio | 04 maggio 2021, 22:04

Ezio Rossi con lo spirito granata e il cuore del Varese a Superga: «Il destino ha voluto che allenassi la squadra di Peo Maroso»

Nelle parole del tecnico biancorosso 72 anni dopo il 4 maggio 1949 c'è l'amore più puro di un cuore granata per gli Immortali che è anche un omaggio ai biancorossi che allena: «Onore agli Invincibili ogni giorno dell’anno... quest'anno il destino ha voluto che allenassi una squadra storica con le stigmate granata di Franco Ossola, Peo e Virgilio Maroso»

La foto postata dal tecnico biancorosso Ezio Rossi di una delle sue tante salite a Superga insieme all'amico Mirco Salvetti

La foto postata dal tecnico biancorosso Ezio Rossi di una delle sue tante salite a Superga insieme all'amico Mirco Salvetti

Ci sono tutto il Varese e lo spirito di Superga nelle parole, indimenticabili, di un uomo vero come Ezio Rossi nel giorno degli Immortali granata, 72 anni dopo quel 4 maggio 1949 che ha cambiato la storia di un club e di molte persone che credono ancora nella memoria. L'omaggio di Ezio Rossi, che per lui non è neppure un omaggio ma semplicemente il suo modo di essere, alla sua vita da granata duro e puro che è anche un omaggio alla squadra che allena, il Varese, è in queste parole postate sulla sua pagina Facebook in serata.

«Quest’anno il destino ha voluto che andassi ad allenare una squadra storica e con le stigmate granata come il Varese - scrive il tecnico biancorosso - dove lo stadio è dedicato a Franco Ossola e dove Peo Maroso, fratello di Virgilio, ha scritto pagine memorabili di questa società.
Onore agli Invincibili ogni giorno dell’anno... nella foto l’ultima, con il mio grande amico Mirco Salvetti, delle decine di volte che salgo a Superga ogni anno... mai il 4 maggio da quel 2004...».

Nb: Ezio Rossi, che per il Toro ha dato l'anima e rinunciato a tanto, quasi a tutto, ma non al suo modo di essere e alla sua libertà, soprattutto nel dire ciò che pensa sempre della proprietà, fu esonerato nella stagione 2004-2005 con la squadra terza in classifica. Quindi il suo amore per il Toro è puro e unico, non legato ad alcuna dirigenza o salita al Colle nel giorno del 4 maggio. Rossi a Superga sale tutti i giorni dell'anno, senza passerelle.

Andrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore