/ Territorio

Territorio | 03 maggio 2021, 15:06

Malnate, la sindaca positiva a una variante del Covid: «Sconcertata dagli assembramenti di piazza Duomo e da quelli in città»

Irene Bellifemine che aveva già contratto il virus è nuovamente in quarantena: «Ci siamo dimenticati delle persone che sono morte a causa del Coronavirus o che stanno ancora combattendo in ospedale, non possiamo abbassare la guardia»

Malnate, la sindaca positiva a una variante del Covid: «Sconcertata dagli assembramenti di piazza Duomo e da quelli in città»

Dalla quarantena dov'è nuovamente confinata perché contagiata da una variante del Coronavirus, dopo che nei mesi scorsi aveva già contratto il virus, la sindaca di Malnate Irene Bellifemine richiama tutti al rispetto delle regole, soprattutto davanti agli assembramenti di piazza Duomo di ieri per la festa dello scudetto dell'Inter, ma anche per quelli segnalati in città, in particolare al parco Primo Maggio. 

«Non abbassiamo la guardia - afferma sui social la Bellifemine - ieri sono rimasta sconcertata nel vedere le immagini degli assembramenti in piazza Duomo per festeggiare la vittoria dell'Inter. Sono rimasta sconcertata quando un cittadino malnatese mi ha chiamata per segnalare assembramenti al Parco Primo Maggio. Mi chiedo come sia possibile che si sia dimenticati così in fretta dei sacrifici che abbiamo fatto e che stiamo facendo. Come è possibile che si sia dimenticato che i nostri ragazzi da poco hanno ripreso ad andare a scuola, che alcuni commercianti solo da pochi giorni hanno riaperto le porte, che le persone nelle case di cura ancora non possono ricevere visite».

E' una riflessione carica di amarezza quella proposta dalla prima cittadina. «Ci siamo dimenticati delle persone che sono morte a causa del Covid e tutti coloro che stanno ancora combattendo il virus in ospedale - prosegue la sindaca - a Malnate abbiamo fatto un grande lavoro per proteggere i nostri anziani fragili a domicilio. Ma il virus sta circolando e stanno circolando le varianti. Io sono ancora contagiata proprio a causa di una variante e so cosa vuol dire. Allora mi chiedo perché? Perché è così difficile capire che occorre essere ligi alle regole oggi per essere liberi domani». 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore