/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 12 aprile 2021, 08:30

Lorenzo Baglioni alle Cuffie colorate: «Una canzone per la Pro? Ci penso»

Il cantautore - che è anche prof di matematica - ha partecipato con Rosa de Marco, giocatrice di badminton paralimpico, all'incontro online: «Magari faremo un duetto»

L'incontro delle Cuffie colorati

L'incontro delle Cuffie colorati

Continua la serie di incontri, via Youtube, Facebook e Twitch delle Cuffie colorate, associazione impegnata per i ragazzi con disabilità attraverso le attività ludico-sportive a Busto Arsizio.

All’incontro di domenica 11 aprile, hanno partecipato Lorenzo Baglioni e Rosa de Marco. Ospite delle Cuffie colorate è stato Lorenzo Baglioni, comico nato sul mondo del web. Lorenzo, ha raccontato di come è nata la collaborazione con Iacopo Melio, con una canzone sull’integrazione e di quanto sia tuttora attuale (infatti la ricondivide spesso sui suoi social).

Per poi passare alla sua esperienza sul palco di Sanremo: «È stata un’esperienza estremamente bella, da un lato è stata molto formativa, mi ha insegnato a gestire meglio l’ansia; e poi ero li con una canzone che non era stata scritta per San Remo, ma per essere pubblicata come tutte le altre».

Lorenzo, oltre ad essere un comico, è un professore di matematica e ha spiegato che riesce a unire le due cose; infatti alcuni dei suoi video su Youtube sono incentrati proprio su argomenti scolastici, ad esempio “Le leggi di Keplero”, e infatti ha detto «inconsapevolmente abbiamo trovato il modo di affrontare tematiche importanti con leggerezza».

È intervenuto anche uno dei ragazzi, chiedendogli di fare una canzone per i 102 anni della Pro Patria, lui ha risposto «si potrebbe fare senz’altro una canzone, magari un duetto con te! Ci penso, promesso!», Altro ospite della serata è stata Rosa de Marco, giocatrice di Badminton paralimpico, che ha spiegato tutte le regole del suo sport e delle varie categorie e di come si sta preparando per la qualificazione alle Paralimpiadi.

«Nella mia categoria entrano i primi 8, al momento sono undicesima - ha spiegato -  Voglio dare il massimo a maggio, in Spegna, dove si terrà l’ultimo torneo nel quale avrò la possibilità di qualificarmi. Mi alleno ogni giorno, due volte al giorno e spero di andare bene».

Michela Scandroglio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore