/ Altri sport

Altri sport | 10 aprile 2021, 19:12

Quindici speranze di medaglia azzurre (e tre varesine) nel gran finale degli Europei GALLERY

Italia all’ultimo atto con tutte le imbarcazioni più importanti: dalle 9.40 sarà corsa all’oro continentale. A Varese arriveranno anche i ministri Giorgetti, Garavaglia e la sottosegretaria Vezzali. Le foto di Alessandro Galbiati

Quindici speranze di medaglia azzurre (e tre varesine) nel gran finale degli Europei GALLERY

Sarà un gran finale. Per le speranze azzurre, tutte nei numeri, per l’attesa che si è creata e per gli ospiti che arriveranno a Varese a godere di un grande spettacolo. L’unica preoccupazione sale lanciando un occhio al cielo e un altro alle previsioni meteo: non sono buone, danno pioggia insistente per tutta la giornata di domani.

Gli Europei 2021 saranno più forti anche delle maledizioni di Giove Pluvio? Finora lo sono stati un po’ di tutto, riportando in riva al lago la sua normalità più bella. E poi sono riusciti a regalare momenti di grande sport, che ora hanno bisogno solo di essere definitivamente incoronati.

L’Italia sarà in finale con ben 15 imbarcazioni, 9 di queste di specialità olimpiche (solo Gran Bretagna e Olanda hanno fatto meglio). Oggi, nell’ultima giornata di eliminatorie sul bacino della Schiranna, gli azzurri hanno centrato la finale in sette specialità olimpiche (due senza, quattro senza e quattro di coppia Senior maschili, quattro senza e quattro di coppia Senior femminili, doppio Pesi Leggeri maschile e femminile) e una paralimpica (singolo PR1 maschile), che si aggiungono alle altre barche già sicure dell’ultimo atto fin da ieri: i due otto, maschile e femminile; il doppio PR2 e quattro con PR3 misti; il singolo, il due senza e il quattro di coppia Pesi Leggeri maschili.

Scritto delle emozioni varesine, con Federica Cesarini (doppio pesi leggeri), Chiara Ondoli (quattro senza) e Massimo Spolon (singolo PR!) che domani potranno sognare una medaglia, e delle imprese di Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta (doppio pesi leggeri) e di Matteo LodoGiuseppe Vicino (due senza senior), la nostra nazione si è qualificata anche con Simone Venier, Andrea Panizza, Luca Rambaldi e Giacomo Gentili (quattro di coppia maschile), e con Marco Di Costanzo, Giovanni Abagnale, Bruno Rosetti e Matteo Castaldo (quattro senza maschile). Dai recuperi, infine ha agguantato la finale il quattro di coppia femminile di Clara Guerra, Alessandra Montesano, Veronica Lisi e Stefania Gobbi.

La corsa agli allori inizierà alle 9.40, con la finale del PR1, e proseguirà fino alle 15.36, quando l’ultima gara decreterà i migliori tra le “ammiraglie” degli otto maschili. Massimo Spolon è atteso in acqua alle 10.36 per il titolo del singolo Paralimpico (PR1), alle 10.51 toccherà al doppio pesi leggeri femminile di Federica Cesarini e alle 13.21 a Chiara Ondoli con la finale del suo quattro senza femminile.

Parterre de roi ad assistere a tale programma: il Ministro alle Attività Produttive Giancarlo Giorgetti, il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport Valentina Vezzali

Infine, una notizia uscita nel secondo pomeriggio di oggi: tre membri della squadra turca sono risultati positivi al Covid 19, dopo aver effettuato i test previsti prima del ritorno a casa. 

Tali persone, asintomatiche, in ottemperanza al protocollo anti-covid previsto sono state trasferite in un hotel di isolamento dedicato, così come il resto della delegazione turca si è isolato in un altro hotel separato. Tutti gli equipaggi turchi sono stati ritirati dalla regata.

F. Gan.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore