/ Malpensa

Malpensa | 06 aprile 2021, 17:03

Bastoni e Scurati (Lega): «Tuteliamo i lavoratori di Alitalia e l'hub di Malpensa»

I due consiglieri regionali del Carroccio intervengono dopo il presidio organizzato stamattina dal sindacato Usb sotto al Pirellone: «L'Ue utilizza due pesi e due misure, l'aeroporto rappresenta un grande hub per tutto il Nord del Paese».

Bastoni e Scurati (Lega): «Tuteliamo i lavoratori di Alitalia e l'hub di Malpensa»

 

I consiglieri regionali della Lega Massimiliano Bastoni e Silvia Scurati intervengono sul presidio organizzato questa mattina fuori dal palazzo di Regione Lombardia dal sindacato Usb, a difesa dei lavoratori di Alitalia e dell'hub di Malpensa. 

«Questa mattina abbiamo portato la nostra solidarietà al presidio organizzato dai lavoratori di Alitalia: il taglio dei voli paventato e la crisi generata dalla situazione pandemica – commentano in una nota Scurati e Bastoni - mettono infatti a rischio oltre 6 mila posti lavoro. «A questo aggiungiamo la scarsa attenzione da parte dell’Unione Europa che, mentre liquida oltre 4 miliardi per Air France, risponde alla richiesta di 55 milioni del nostro Ministro allo Sviluppo economico promettendo meno della metà della somma. Quello che l’Europa concede a Lufthansa e ai francesi non è di fatto concesso ad Alitalia».

«Due pesi e due misure: chiedere che vi sia una compagnia di bandiera più efficiente – sottolineano Scurati e Bastoni - non significa svendere il nostro paese alle gestioni low cost o chiudere gli slot su Malpensa. L’aeroporto lombardo rappresenta un grande hub per tutto il Nord del Paese, una finestra importante a livello turistico ed economico, anche alla luce delle Olimpiadi del 2026. Un criterio, quello utilizzato dalla Commissione europea, che non tutela le famiglie e il tessuto economico italiano e lombardo».

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore