/ Eventi

Eventi | 26 marzo 2021, 16:51

Varese nella #IDW, il nuovo network delle "Italian Design Weeks"

Sette rassegne dedicate al design si uniscono per dar vita ad un cartellone lungo un anno e che unisce il Paese da Nord a Sud in nome della creatività

Varese nella #IDW, il nuovo network delle "Italian Design Weeks"

Sette rassegne di design fanno rete per promuovere la creatività, l’industria e l’artigianato italiani ricchi di storia, specificità locali, realtà produttive e maestranze di qualità in ogni settore: dal tessile all’arredamento, dall’oggettistica alla moda, alle nuove tecnologie. Nasce con questa finalità “Italian Design Week”, il network lanciato a fine 2019, consolidato lo scorso anno durante il lockdown e adesso pronto a partire e presentarsi al pubblico con un sito, una pagina Instagram e un lungo calendario di eventi online e in presenza da Nord a Sud per tutto il 2021.

Un modo per promuovere attraverso il format “design week”, riconosciuto internazionalmente, le peculiarità creative, commerciali, produttive dei vari territori italiani ed attivare scambi internazionali. Progetti, idee, finalità e protagonisti di #IDW sono al centro di Udine Design Week, una delle rassegne del network che focalizzerà l’attenzione sulle Design weeks con un incontro online mercoledì 31 marzo 2021 a partire dalle 14.10 dal Liceo Scientifico Niccolò Copernico di Udine (al link: https://global.gotomeeting.com/join/413305005).

«La scuola ci è sembrato il luogo migliore per parlare di design – dice la curatrice di Udine Design Week, Anna Aurora Lombardi - Non solo perché tra le nostre ambizioni c’è la promozione tra le giovani generazioni della creatività e della Cultura del Design con i valori espressivi, economici e tecnologici di cui è portatrice, ma perché la scuola è uno dei luoghi-simbolo per la ripartenza. L’incontro permetterà di spaziare in diverse città e scoprire come ogni design week declini in modo specifico le proprie attività».

Il convegno si intitola: “Italian Design Week – Design e territorio, racconti di esperienze in Italia”. Oltre a Lombardi interverranno i curatori delle varie DW: Daniela Brignone per I Design – Palermo; Palmarosa Fuccella per Basilicata Design; Pierlorenzi Giordano per Ancona Design Week; Alessandro Pumpo per Florence Design Week; Lisa Balasso per Venice Design Week; Nicoletta Romano per Varese Design Week.

Prodotta dal Museo del Design del Friuli Venezia Giulia, MuDeFri, Udine Design Week coinvolge progettisti e aziende che si presentano in un circuito che coinvolge tutta la città. La settimana si conclude con i ll premio Window Shopping Contest, un momento di inseminazione creativa che ogni anno porta alla realizzazione di progetti a tema a scala sia interior che urbana. Quest’anno – causa covid – molte attività si svolgeranno online proponendo percorsi ed esperienze virtuali innovative anche con il coinvolgimento dei giovani delle scuole superiori.

A seguire il programma dettagliato del convegno e la scheda con i profili delle Design weeks aderenti al network #IDW.

#IDW_ITALIAN DESIGN WEEK, primo convegno nazionale Online dal LiceoScientifico Niccolò Copernico di Udine Mercoledì 31 marzo 2021 | ore 14.00-16.00

Saluti istituzionali

Marina Bosari, Dirigente Scolastico Liceo Scientifico Niccolò Copernico

Interviene
Fabrizio Cigolot, Assessore alla Cultura del Comune di Udine

La scuola, motore d’innovazione
Davide Boeri, imprenditore, referente di Confindustria per Udine Design Week

Proiezione del video “Udine design Week 2020”

Italian Design Week
Design e territorio, racconti di esperienze in Italia

Daniela Brignone, I-Design
Palermo Palmarosa Fuccella, Basilicata Design
Giordano Pierlorenzi, Ancona Design Week
Alessandro Pumpo, Florence Design Week
Lisa Balasso, Venice Design Week
Nicoletta Romano, Varese Design Week
Anna Aurora Lombardi, Udine design Week

Milena De Fontis, professoressa di Storia dell’Arte presenta il progetto “Ciceroni del design”, visite guidate virtuali ai luoghi di Udine Design Week a cura degli studenti e studentesse del Liceo Scientifico Niccolò Copernico

Modera Patrizia Scarzella, architetto e giornalista

#IDW_sette volti_una storia

I-design nasce a Palermo nel 2012 con l’intento di valorizzare le risorse produttive locali, la tradizione manifatturiera e la territorialità, per generare occasioni di scambio di know how e di confronto con le realtà nazionali ed internazionali. Ogni edizione è strutturata in una serie di eventi formativi tematici, incontri con esperti, mostre, installazioni, presentazioni di libri, conferenze che esaltano il design storico e contemporaneo, che offrono nuovi spunti e aggiornamenti sulle tendenze in atto nel settore, esplorare nuovi linguaggi e coinvolgere i giovani, anche attraverso le collaborazioni con istituzioni accademiche.

Basilicata design è un progetto integrato che coinvolge i designer lucani e il sistema creativo e produttivo della regione. Una piattaforma operativa che promuove percorsi di design che nascono dalla rielaborazione di manufatti della tradizione artigiana, che qui ha espressioni peculiari nella lavorazione del legno, della pietra, dei metalli, oltre che nel sapiente utilizzo di materiali poveri. Oggetti significanti capaci di raccontare storie e paesaggi irripetibili, come quelli della millenaria città dei Sassi di Matera, e di interpretare il gusto e il lifestyle contemporanei che Basilicata design intende far conoscere in Italia e nel mondo.

Ancona Design Week che Poliarte Accademia di Belle Arti e Design organizza dal 2010, promuove il programma “Il Design Territoriale” come stimolo alla rinascita delle arti e delle culture tipiche e tradizionali attraverso l’applicazione del design collegato al genius loci. Da Ancona, città dello Yacht e naval design, a Castelfidardo, città internazionale della fisarmonica, a Fabriano, città della carta, a Pesaro, città del design mobile e del forniture, fino ad Acqualagna, città del tartufo e distretto della pietra, solo per dire alcune delle tappe e dei temi toccati dalla manifestazione.

Florence Design Week è un progetto multidisciplinare e creativo, giunto alla quinta edizione con una forte vocazione all’internazionalità. Nel tempo ha coinvolto il World Design Week Network, SIDA Shenzen Industrial Design Profession Association, London Design Festival, Moscow Design Week e molti altri. L’intento è quello di creare un’interazione tra i vari linguaggi del design (graphic e visual, industrial, fashion, interior, music and food) attivando un dialogo con l’inestimabile patrimonio culturale fiorentino tramite mostre, conferenze, aperidesign, performance e workshops. 

Venice Design Week nasce nel 2010 per iniziativa dell’associazione Arte e Design Venezia con il beneplacito di Gillo Dorfles. È caratterizzata dai contest internazionali orientati a indagare temi attuali e originali sul design, che attiva annualmente e che convergono, durante la settimana del design, in mostre che conducono il visitatore in luoghi inediti della città. Negli anni ha rafforzato la propria visione di raccontare storie autentiche tra arte artigianato e industria, promuovere prodotti di qualità e ospitare designer da tutto il mondo ampliandosi e attivando sinergie con Design Week straniere da Lima a Parigi, Mosca, Graz.

Varese Design Week, si è data come obiettivo sdoganare l’idea dell’inaccessibilità del design come materia di interesse per pochi. Per questo ricorre alla modalità dell’esposizione diffusa: nelle piazze e nelle vie più simboliche della città sono presentate installazioni e progetti di design in un percorso di interazione e condivisione che coinvolge cittadini e visitatori. Rileva ogni anno la scelta di un tema che ci accompagna per l'intera settimana anche attraverso speech e conferenze che affidiamo a special guest del settore, di provenienza nazionale e internazionale, a rappresentanti del mondo della cultura, dell’Università, del giornalismo e dello sport.

Udine Design Week, prodotta dal Museo del Design del Friuli Venezia Giulia, MuDeFri, coinvolge progettisti e aziende che si presentano in un circuito che coinvolge tutta la città. Il premio Window Shopping Contest è il momento finale di un’inseminazione creativa che ogni anno porta alla realizzazione di progetti a tema a scala sia interior che urbana. Durante UDW la città diventa un museo a cielo aperto, con installazioni e oggetti di design esposti nelle vetrine dei negozi, pronti per essere scoperti e raccontati anche dagli studenti che vorranno essere coinvolti nell’organizzazione delle visite guidate.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore