/ Lettere

Lettere | 10 marzo 2021, 11:55

«Le mascherine Ffp2 della DHH srl risultano avere tutte le caratteristiche e le capacità filtranti per la certificazione CE»

In merito all'articolo sui dispositivi dell'azienda romana riceviamo e pubblichiamo la smentita inviataci dai legali della società

(Foto generica d'archivio)

(Foto generica d'archivio)

Riceviamo e pubblichiamo la posizione della ditta DHH s.r.l. in merito all'articolo "Attenzione alle mascherine: le Ffp2 con marchio CE non a norma sono in vendita anche a Varese" dello scorso 5 marzo. 

Indirizzo la presente in nome e per conto della DHH s.r.l. (...) In data 5 marzo 2021, veniva pubblicato sulle pagine del quotidiano online VareseNoi l'articolo contraddistinto dal titolo "Attenzione alle mascherine: le Ffp2 con marchio CE non a norma sono in vendita anche a Varese".

Nel menzionato articolo veniva divulgata al lettore una notizia circa i dispositivi di protezione Ffp2 legati alla mia assistita, quale produttrice e distributrice dei medesimi, non aderente alla realtà e con dichiarazioni contrarie a verità, il tutto in netto contrasto con il compito che in linea teorica dovrebbe spettare al settore dell'informazione ovvero quello di fornire all'utente una notizia rappresentando dei fatti corrispondenti al vero nonché provati e non meramente finalizzati ad attirare l'attenzione negativa del pubblico su di una questione - men che mai in un periodo di emergenza sanitaria come quello che il nostro Paese (e non solo) sta vivendo -, propagandando false informazioni e diffamando nei fatti un soggetto (fisico o giuridico che sia). 

A tal proposito, si legge nel menzionato articolo che: "(...) il caso è scoppiato e ora l'Ufficio Antifrode dell’Unione Europea (Olaf) sta indagando sulla società turca Universalcert che rilascia i certificati di conformità con il numero CE 2163, lo stesso impresso sulle mascherine Made in Italy che sono in vendita anche in diverse farmacie di Varese" e prosegue, riferendosi direttamente nei confronti della mia assistita: "(...) Quelle in commercio a Varese, nello specifico, sono prodotte da un'azienda romana e riportano lo stesso codice di certificazione dei modelli di Ffp2 testati da una società altoatesina e che non risultano conformi", accompagnando il tutto con un'immagine delle mascherine ritenute "poco filtranti" ovvero quelle prodotte ed immesse in commercio dalla DHH srl. 

Nell'immagine che accompagna l'articolo si leggono chiaramente il nome ed i dati della società mia assistita.

A tal proposito si tiene a precisare che:
- la mia assistita è in possesso di tutta la documentazione comprovante la conformità dei dispositivi di protezione prodotti e distribuiti in commercio, quali certificato di qualità aziendale (ISO 9001), relazione tecnica e test report;
- tali mascherine risultano, pertanto, avere tutte le caratteristiche nonché le capacità filtranti necessarie ai fini della certificazione CE; motivo per cui i dispositivi di protezione denunciati nel predetto articolo sono stati erroneamente ricondotti a quelli prodotti dalla DHH s.r.l.;
- l'articolo menzionato parla espressamente che mascherine "con marchio CE non a norma" senza citare alcun test report o elemento di qualsiasi tipo che proverebbe tale affermazione.

Dunque il contenuto dell'articolo in questione risulta essere non conforme a verità e diffamatorio nei confronti della mia assistita. 
La stessa - a seguito della diffusione di tali notizie - ha subito e tuttora sta subendo un grave pregiudizio di natura economica.

Alla luce di quanto sopra rappresentato, pertanto, la scrivente difesa nell'interesse della propria assistita vi invita e diffida formalmente a voler rimuovere immediatamente dal sito internet l'articolo del 5 marzo 2021 nonché a voler immediatamente rettificare quanto da voi divulgato poiché lesivo dei diritti della DHH srl.

In difetto, mi vedrò costretta in virtù del mandato conferitomi e per una tutela dei diritti della mia assistita ad adire le vie giudiziarie. 

Avv. Raffaella Valletti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore