/ Cronaca

Cronaca | 02 marzo 2021, 11:53

"Pony express" dello spaccio in manette. Consegnava la droga a domicilio

La polizia ha arrestato un marocchino di 36 anni. L'uomo, secondo l'accusa, operava a Busto e nei comuni limitrofi: riceveva gli ordini dei clienti al telefono e poi provvedeva alla consegna direttamente a casa

"Pony express" dello spaccio in manette. Consegnava la droga a domicilio

La Polizia di Stato ha arrestato un “pony express” specializzato nella consegna a domicilio di droga. Ieri mattina dagli investigatori del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio hanno arrestato un marocchino di 36 anni al suo rientro in Italia: l'accusa nei suoi confronti è spaccio di sostanze stupefacenti.

Le prime indagini risalgono allo scorso luglio quando una pattuglia di via Foscolo aveva fermato per un normale controllo un’auto con alla guida lo straniero con precedenti per spaccio di droga, nel controllo gli agenti della Volante avevano rinvenuto sequestrato vari tipi stupefacente ed un ingente quantitativo di denaro, ben occultato in un sottofondo della vettura.

Nei mesi successivi gli investigatori hanno continuato a indagare sull’attività illecita del nordafricano scoprendo che aveva un cospicuo giro d’affari. Il pusher riceveva l’ordine della droga dai clienti con consegna direttamente a domicilio. Il suo campo d’azione era Busto Arsizio e alcuni comuni limitrofi.

Le prove raccolte dai poliziotti e vagliate dalla Procura della Repubblica di Busto Arsizio hanno portato all’emissione da parte del gip di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere che è stata eseguita ieri mattina. L’uomo, rintracciato nella sua abitazione, è stato catturato e portato nel carcere di Busto Arsizio a disposizione dell’autorità giudiziaria: dovrà rispondere del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore