/ Sport

Sport | 28 febbraio 2021, 21:11

L’Uyba espugna Novara dopo sei anni

La Unet e-work Busto Arsizio continua a vincere: dopo sei anni le farfalle passano al Pala Igor Gorgonzola di Novara e in quattordici giorni superano la quarta (Chieri), la terza (Monza) e oggi la seconda in classifica

L’Uyba espugna Novara dopo sei anni

La Unet e-work Busto Arsizio continua a vincere: dopo 6 anni le farfalle passano al Pala Igor Gorgonzola di Novara e in quattordici giorni superano la quarta (Chieri), la terza (Monza) e oggi la seconda in classifica.

Partita vera in terra piemontese con i 6+1 migliori schierati da Lavarini e Musso e con la Uyba meritatamente vittoriosa per 3-1. Partita fortissimo con Gennari sugli scudi (MVP con 14 punti, 50% offensivo), la squadra bustocca ha vinto il primo set e poi, in rimonta, ha conquistato il secondo (ancora decisivo un ottimo turno al servizio di Mingardi e le super difese di Leonardi nel finale). Subito il ritorno di Novara nel terzo parziale (Herbots e Bosetti a trascinare), la UYBA è tornata a spingere forte nel quarto, iniziato in salita, ma rimesso presto sui giusti binari dalle solite Gray (8 nel parziale) e Mingardi (7).

Nonostante la buona prestazione, alla Igor non sono bastati i 16 punti di Bosetti e i 14 a testa di Herbots e Washington. Per la UYBA super prova corale e, a tabellino, da segnalare i 26 punti di Gray (53% a nozze con le palle spinte di Poulter), i 19 di Mingardi, i 10 di Stevanovic.

Sala stampa

Musso: "Per noi era una partita importante per dare continuità a quello che stiamo facendo e per farci mantenere ritmo alto in vista di giovedì. E' stata gara vera da entrambe le parti; al di là dei punti importanti per la classifica l'aspetto fondamentale è aver tenuto il passo di Novara, che non ha mai perso ritmo, soprattutto nel terzo set in cui ci ha messo in grossa difficoltà. Dobbiamo sempre tenere l'asticella alta".

Leonardi: "Una partita molto difficile: dopo aver giocato partite toste in Champions, sia noi che loro, era possibile un calo di adrenalina e un po' di stanchezza. Era difficile scendere in campo oggi perchè abbiamo ovviamente nella testa il return match con l'Eczacibasi, ma sono felice perchè abbiamo dato tutto quello che avevamo, anche se non brillantissime dal punto di vista fisico. Ci tenevamo a non interrompere la nostra striscia di vittorie e siamo contente di aver vinto qui dopo tanti anni".

 In pillole 

Musso parte con Poulter - Mingardi, Olivotto - Stevanovic, Gray - Escamilla, Leonardi libero, Lavarini risponde con Hancock - Smarzek, Washington - Chirichella, Herbots - Bosetti, Sansonna libero.

Primo set

Si parte in equilibrio con Hancock già protagonista al servizio e Gray già col braccio caldo in attacco (4-4 Olivotto); il muro difesa bustocco funziona e Gennari trova la doppietta del 7-7, firmando poi anche l'8-8 in risposta a Washington. Olivotto e Gray murano il vantaggio UYBA 10-11, ma si procede comunque a braccetto (13-13 Olivotto, 15-15 Gennari). Gray piazza il 15-16, Poulter mura il +2 (15-17), ancora la canadese trova il 15-18. Herbots interrompe la serie (16-18), ma le farfalle volano sul 16-20 con Gennari. Gray non smette di stupire (doppietta del 17-22), Olivotto affonda il 19-23; Herbots prova l'ultimo recupero (21-23 tempo Musso), Washington mura il -1 (22-23), Gennari col mani-out trova due set-ball (22-24), Stevanovic chiude 23-25.

A tabellino Gray 8, Gennari 7, Herbots 6.

Secondo set

I servizi di Hancock e Bosetti lanciano subito Novara (4-1), Washington lavora bene al centro (6-3), ma Gray e Stevanovic recuperano 6-5). Herbots attacca out (6-6), Gennari mette nell'angolino il 7-7, poi Bosetti mura il 9-7 che rilancia le padrone di casa. Hancock al servizio propizia l'11-8 (time-out Musso), Smarzek allunga (12-8), Bosetti trova il +5 (13-8). Mingardi in lungolinea riporta vicina la UYBA (13-10), Olivotto conferma con il muro del 14-11. Bosetti ed Herbots non ci stanno (17-12 tempo Musso), Gennari trova cambiopalla (17-13); l'errore di Herbots fa chiamare time-out a Lavarini (17-14), al rientro in campo Mingardi fa 17-15. Stevanovic piazza nei due metri il 18-16 (dentro Piccinini in seconda linea), Bosetti sbaglia e Mingardi piazza l'ace del 18-18. Stevanovic va ancora a segno ancora sui servizi di Mingardi (18-19), poi Bosetti ed Hancock ribaltano (20-19). Gennari c'è, Gray passa due volte (21-22), Bosetti attacca lungo (21-23), Mingardi senza paura fa 22-24, Leonardi difende tutto e Gray chiude 23-25.

A tabellino: Stevanovic, Mingardi e Gray 5 a testa, Bosetti 7.

Terzo set

La UYBA non si ferma (2-5 Gray), ma Novara trova la forza di reagire e pareggia con Herbots (5-5). Washington supera a muro (6-5) ed attacca l'8-6. Mingardi trova continuità, Gray pareggia (8-8), ma Herbots in pipe prova una nuova fuga (10-8). L'errore di Olivotto induce Musso al time-out (11-8), Washington al servizio propizia il 12-8 (dentro Piccinini per Gray in rice). Bosetti prima sbaglia poi fa 14-11, Smarzek allunga ancora(16-11) e Musso ferma il gioco. Mingradi trova cambiopalla (16-12), ma il muro di Smarzek blocca le velleità biancorosse (19-12). Nel finale la UYBA accorcia (23-18 bene Escamilla dentro al servizio), Stevanovic fa chiamare tempo a Lavarini (23-19), ma alla fine Smarzek chiude 25-19.

A tabellino: Mingardi 6, Gray 5. Smarzek, Herbots e Bosetti 5 a testa.

Quarto set

Novara parte meglio (5-1 muro Bosetti), Gray trova il cambiopalla (5-2), Mingardi fa murone (5-3), Olivotto tiene le farfalle vicine (6-4). Gennari d'astuzia firma il 6-5, Gray in pipe impatta (6-6). Mingardi fa chiamare tempo a Lavarini (6-7), Olivotto realizza l'ace del 7-9, Gennari e Gray confermano il +2 (9-11); Mingardi allunga in parallela (9-12), ancora la canadese non sbaglia su alzata spintissima di Poulter, l'americana mura il 10-14 (dentro Populini per Herbots). Washington con l'ace del 13-15 fa sperare Novara (dentro ancora Piccinini per Gray in seconda linea), ma Mingardi allunga (13-17 dentro Daalderop per Bosetti) e Gennari conferma (14-18). Lavarini dà spazio anche a Battistoni e Zanette e Musso chiama tempo sul 16-18, Mingardi (ace) e Poulter (muro) fanno 16-21 (tempo Igor). Nel finale Gray fa 17-24.

Il tabellino

Igor Gorgonzola Novara - Unet e-work Busto Arsizio 1-3 (23-25, 22-23, 25-19, 17-25)

Igor Gorgonzola Novara: Populini 1, Herbots 14, Napodano ne, Zanette 1, Battistoni, Bosetti 16, Chirichella 10, Sansonna (L), Hancock 5, Bonifacio ne, Tajè ne, Washington 14, Smarzek 11, Daalderop 1. All. Lavarini, 2° Baraldi Battute errate: 7, vincenti 3, muri: 10.

Unet e-work Busto Arsizio: Poulter 3, Olivotto 8, Gennari 14, Bonelli ne, Gray 26, Leonardi (L), Mingardi 19, Escamilla, Bulovic ne, Herrera Blanco ne, Piccinini, Stevanovic 10, Cucco ne. All. Musso, 2° Gaviraghi. Battute errate: 3, vincenti 4, muri: 10.

Arbitri: Vagni - Brancati

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore