/ Attualità

Attualità | 27 febbraio 2021, 14:09

Riaperture ancora posticipate per palestre e piscine, il nuovo Dpcm sarà in vigore fino al 6 aprile

La bozza del nuovo provvedimento non dà speranze fino a dopo Pasqua: «Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali. Consentita l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere svolte all'aperto presso centri e circoli sportivi»

Riaperture ancora posticipate per palestre e piscine, il nuovo Dpcm sarà in vigore fino al 6 aprile

Poche novità sotto il sole nella bozza del nuovo decreto legislativo. Di fatto le restrizioni sono state confermate anche nel nuovo Dpcm, pronto ad essere validato fino al 6 aprile.

Palestre, piscine e le altre attività rimarranno chiuse, mentre nei circoli sportivi sarà possibile effettuare solo attività all'aperto in regime individuale.

La bozza:

"Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali. Ferma restando la sospensione delle attività di piscine e palestre, l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere svolte all'aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore