/ Territorio

Territorio | 26 febbraio 2021, 15:49

Viggiù, al via il 27 febbraio la vaccinazione di massa anti Covid: le indicazioni del Comune

In una comunicazione ai suoi concittadini il sindaco Emanuela Quintiglio sintetizza e spiega nei dettagli il funzionamento del piano vaccinale previsto per il paese, diviso per fasce d'età: «Non perdiamo questa eccezionale opportunità, vacciniamoci»

Viggiù, al via il 27 febbraio la vaccinazione di massa anti Covid: le indicazioni del Comune

Per i cittadini residenti a Viggiù, Comune sempre in zona rossa, il 27 febbraio parte il piano vaccinale di massa anti Covid.

Il sindaco Emanuela Quintiglio, in una lettera ai cittadini, spiega nei dettagli il funzionamento del piano vaccinale straordinario previsto per i viggiutesi che si concluderà il 4 marzo. «Le vaccinazioni anti Covid si svolgeranno presso la palestra della scuola media di Saltrio in via Mulino dell’Oglio dal 27 febbraio al 4 marzo 2021 - spiega Quintiglio - la vaccinazione è riservata ai soli residenti a Viggiù (esclusi domiciliati e lavoratori non residenti). Domani sabato 27 febbraio, verranno vaccinati i cittadini di età superiore a 80 anni (vaccino Moderna) ed un centinaio di persone in età compresa tra i 66 e gli 79 anni (vaccino Moderna). Domenica e lunedì saranno invece vaccinati i cittadini in età compresa tra i 66 ed i 79 anni (vaccino Moderna). Da martedì a giovedì verrà vaccinato tutto il resto della popolazione dai 18 ai 65 anni (vaccino Astra-Zeneca). Verrà rilasciato un certificato vaccinale per gli invalidi, ATS gestirà le vaccinazioni a domicilio».

«Attenzione - prosegue il sindaco - nei gruppi d’età sono compresi anche coloro che non hanno ancora compiuto gli anni previsti dalla soglia vaccinale alla data del vaccino (ad esempio: si considerano diciottenni tutti i ragazzi della classe 2003). Non verranno vaccinati i soggetti che attualmente risultano positivi o in isolamento fiduciario o coloro che sono già stato affetti da Covid nel corso della pandemia. Le convocazioni arriveranno direttamente ed unicamente da Ats a messo sms o mail (tenete sotto controllo sia mail che il telefono), non occorre registrarsi o prenotarsi. Gli appuntamenti non saranno in alcun modo e per alcun motivo modificabili. Chi non parteciperà a questa campagna vaccinale verrà ricontattato secondo il piano vaccinale regionale (tempi da definirsi). Per ragioni organizzative, Ats ha disposto appuntamenti personali e non a nucleo famigliare».

«Si chiede a tutti - conclude la prima cittadina - di presentarsi con i moduli relativi alla privacy e consenso alla vaccinazione già compilati e firmati; i predetti moduli saranno allegati alla convocazione oppure reperibili all’ingresso del Comune o nelle farmacie di Viggiù e Baraggia. Si possono anche scaricare dal sito del Comune. Per chi non riceverà la convocazione daremo dettagliate informazioni nelle prossime ore, rassicuro che verranno comunque convocati tutti i cittadini residenti a Viggiù. Si conferma che verrà somministrata una seconda dose di entrambi i vaccini. Per la seconda dose verremo ricontattati da ATS dopo la prima vaccinazione. Rispettare gli orari per evitare code e assembramenti. Non perdiamo questa eccezionale opportunità vacciniamoci». 

 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore