/ Meteo e ambiente

L'Altro Red Carpet: quello che succederà e non succederà al Festival di Sanremo

Meteo e ambiente | 14 febbraio 2021, 08:21

La notte del Generale Inverno: a Varese superati i 6 gradi sotto zero, -10° al Campo dei Fiori

Temperature minime ghiacciate nelle scorse ore quelle registrate del Centro Geofisico Prealpino nel Varesotto: sul lago di Varese (a Bodio) sfiorati i -8°. Clima polare anche in Valceresio (-6,3°) e Valganna (-6,7°)

(foto dalla pagina Facebook del Centro Geofisico Prealpino)

(foto dalla pagina Facebook del Centro Geofisico Prealpino)

Una notte decisamente gelida quella appena trascorsa nella nostra provincia. Le temperature polari, annunciate nei giorni scorsi, si sono fatte sentire registrando quelli che con tutta probabilità sono stati, e resteranno, i valori minimi di questo inverno.

A Varese in particolare, dove ieri la temperatura è stata sempre intorno allo zero, questa notte il termometro della centralina del Centro Geofisico Prealpino è sceso fino a -5,6° gradi. Ai Giardini Estensi ha fatto ancora più freddo: -6,2° il dato riportato dal Centro alle 2 di questa notte. Al momento (ore 8.20) la temperatura in città è intorno ai 3 gradi sotto lo zero. Non è stato comunque un record: la minima a Varese nel mese di febbraio risale al 1990 e fece segnare ben 11 gradi sotto zero.

Quasi dieci gradi sotto zero invece la minima toccata al Campo dei Fiori alle 7.20 di questa mattina: -9,9° per la precisione. Clima polare anche a Bodio (-7,8° la minima di stanotte), al Parco Pineta di Tradate (-7°), Ganna (-6,7°) Arcisate (-6,3°), Brinzio (-5,9°), Leggiuno (-5,4°). Più "caldo" sull'alto Verbano (a Pino Lago Maggiore la minima è stata di -2,1°).

Per quanto riguarda le previsioni meteo la giornata di oggi, secondo quanto riporta il bollettino del Centro Geofisico Prealpino, sarà soleggiata e con un «lieve aumento delle temperature». Domani minime in lieve rialzo, ma ancora comprese tra -5° e -2°, mentre da martedì i valori andranno lentamente ad aumentare.

Intanto il Centro Geofisico Prealpino ha reso note le statistiche meteo di gennaio: «Il mese di gennaio è stato di 0.7°C più freddo della media del trentennio di riferimento 1991-2020, complice la presenza di una bassa pressione polare sull'Europa occidentale nella prima decade che ha visto pochissimo sole e temperature ininterrottamente negative a Campo dei Fiori - dicono gli esperti -. Le precipitazioni sono state abbondanti (183% della media) e con 5 centimetri di neve in città a Capodanno, per il resto solo oltre 600/1000 m. A Campo dei Fiori si sono accumulati in totale ben 130 centimetri di neve. Sulle Alpi forte rischio di valanghe».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore