Donne, impresa e territorio | 03 febbraio 2021, 07:00

Instagram per condividere esperienze ed emozioni. Per Eleonora Laurito l'importante è «seguire le proprie passioni, con spontaneità e sincerità»

Protagonista della seconda puntata di Donne, impresa e territorio, rubrica dedicata all’imprenditoria al femminile, realizzata in collaborazione con AIME Donna, è l’imprenditrice digitale che riflette sull’importanza dei social network per parlare di tematiche molto care alle donne

Instagram per condividere esperienze ed emozioni. Per Eleonora Laurito l'importante è «seguire le proprie passioni, con spontaneità e sincerità»

Con il secondo appuntamento della rubrica Donna, impresa e territorio, dedicata alle donne imprenditrici, realizzata in collaborazione con  AIME Donna, entriamo nel mondo dei social network.

Eleonora Laurito, content creator su Instagram, comasca d’origine e varesina “per amore”, ci racconta il percorso, le esperienze che l’hanno resa una tra le più seguite family influencer italiane con il suo canale, @EleonoraLaurito, che conta più di 70.000 follower.

Eleonora apre le porte al suo mondo

È il settembre 2019 quando Eleonora, durante la sua gravidanza, prova il desiderio di condividere le sue esperienze, le sue emozioni con future e neo mamme attraverso i social. Perché non utilizzare il canale Instagram, creato nel 2012?

Da quel momento, ogni giorno pubblica contenuti su bambini, viaggi, ricette, in generale tutto quello che ruota intorno alla famiglia. In poco tempo, Eleonora viene “ascoltata” da mamme e ragazze: «Il 96% dei miei follower è composto da donne tra i venticinque e i trentaquattro anni. Ho anche un sito in cui pubblico anche articoli sponsorizzati da varie aziende, ad esempio i prodotti babycare di Humana, i seggiolini Recaro».

«Io nasco come organizzatrice di eventi e matrimoni, negli ultimi tre anni ho lavorato con mio marito, Roberto Valbuzzi (chef del Ristorante Crotto Valtellina, a Malnate), per sviluppare la parte catering. Nel 2020, abbiamo dovuto interrompere tutto, così mi sono dedicata al mondo social» e, grazie al riscontro positivo del pubblico, la giovane imprenditrice ha capito che quella sarebbe stata la sua strada.

Tante soddisfazioni e qualche ostacolo

La nascita della figlia, Alisea, ha rappresentato un vero momento di gioia, di emozione per Eleonora, percepibili nella sua voce ancora dopo un anno, nonché un’ulteriore spinta a parlare delle sue esperienze: «Oggi le ragazze giovani sono restie a fare figli per tanti motivi. Io ho partorito a 28 anni, abbastanza “presto”, erano tutti curiosi di sapere come fosse la vita da neomamma. Così, ho realizzato che tutto ciò poteva diventare un vero lavoro e da febbraio ho iniziato a collaborare con varie aziende».

L’aspetto che, invece, la content creator apprezza meno del suo lavoro riguarda i commenti che, a volte, riceve e le lasciano un po' di amaro in bocca: «Abbiamo deciso di non avere privacy, ma alcune persone mi scrivono toccando temi sensibili, magari leggo la frase sbagliata nel momento sbagliato e ci rimango male. Questo è l’altro lato della medaglia dei social».

Gli ingredienti giusti per il successo? Spontaneità, sincerità e polivalenza

È anche vero che non basta qualche commento “fastidioso” per cambiare Eleonora e il suo modo di essere. «Quello che mi preme di più, ed è riconosciuto da chi mi segue, è essere spontanea e sincera. Io sono sempre stata sempre molto schietta su tutto, questo mi ripaga perché non ci sono tante persone così, di solito chi crea contenuti sui social lo fa in modo più “costruito”, studiato. Il vero valore aggiunto è mostrarsi per ciò che si è davvero», ovvero mogli, mamme, lavoratrici, ma anche donne con le proprie passioni.

«La donna è polivalente, sa portare avanti tante attività. L’uomo è incentrato sul raggiungere l’obiettivo senza guardarsi intorno, noi, invece, analizziamo ogni dettaglio. Per questo penso che la donna giusta sia molto più “pericolosa” di un uomo», aggiunge la giovane imprenditrice, sorridendo.

Nuovi progetti e l’importanza di essere sé stesse

Nel futuro di Eleonora, tante nuove idee, a partire dalla crescita del brand Valbuzzi (prodotti da forno) e dallo sviluppo dell’e-commerce, fino a una linea di prodotti a suo marchio.

Ciò che è certo è che la content creator seguirà sempre la strada che le indica il suo cuore, invito che rivolge anche a tutte le ragazze che si stanno affacciando ora al mondo del lavoro: «Scegliete di fare quello che vi piace, seguite la vostra passione, perché questa potrà portarvi tante opportunità».

Oggi, per le giovani donne ci sono possibilità infinite, il mondo dei social e della tecnologia permette a tutti di arrivare a chiunque, ci sono piattaforme che aiutano a raggiungere i propri obiettivi. «Certo - conclude Eleonora - bisogna avere talento e voglia di fare, forza di volontà, il risultato prima o poi arriva. Trovate un ambito che vi piace, specializzatevi in quello e credete in voi stesse, perché i mezzi per raggiungere gli obiettivi ci sono. Siate voi stesse, sempre».

Giulia Nicora

Leggi tutte le notizie di DONNE, IMPRESA E TERRITORIO ›

Donne, impresa e territorio

Aime Donna sostiene e promuove il ruolo economico e sociale dell'imprenditoria femminile, proponendosi come strumento di partecipazione e azione che incoraggi e sostenga una significativa presenza della donna imprenditrice negli organi decisionali di aziende, realtà economiche, associazioni. In questo spazio troverete storie di donne e di imprese, che dimostrano come la partecipazione femminile sia un valore imprescindibile per la crescita di un territorio.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore