/ Storie

Storie | 30 gennaio 2021, 12:52

LA STORIA. Il gufo di Arcumeggia ispira la fiaba "ecologica" ambientata nella Terra Incantata

Maura Luoni titolare della fattoria didattica di Casalzuigno ha scritto, con la figlia dodicenne Valentina, un libro per sensibilizzare i più piccoli al rispetto dell'ambiente, prendendo spunto da Sweet, il gufo delle nevi ospite del parco, una specie a rischio proprio per gli sconvolgimenti climatici

LA STORIA. Il gufo di Arcumeggia ispira la fiaba "ecologica" ambientata nella Terra Incantata

Ci sono storie come quella che stiamo per raccontarvi, dove i confini tra realtà, fantasia e fiaba sono molto labili e indefiniti. 

E' il caso di quella che ha come protagonista il gufo delle nevi di nome Sweet, uno degli animali ospiti della fattoria didattica "Terra Incantata" di Arcumeggia a Casalzuigno, che ha ispirato la titolare della struttura Maura Luoni nello scrivere una fiaba dedicata ai più piccoli. «Vally è una bambina che vive ai margini del bosco della Terra Incantata - racconta Maura - un giorno la sua cara foresta si ammala e sarà compito suo, aiutata dai suoi magici abitanti e da un saggio gufo, scoprire l’origine del problema e cercare di salvarla». Questa in breve, la trama del racconto che, come spiega l'autrice «nasce allo scopo di sensibilizzare anche i più giovani alle problematiche del nostro ambiente e infatti ci piace definirlo una fiaba ecologica. Sono stati anche i nostri animali ad ispirare la scrittura di questo breve racconto, in particolare il nostro gufo delle nevi Sweet, una specie che in natura è a rischio proprio a causa degli sconvolgimenti climatici di cui spesso sentiamo parlare».

Il parco didattico di Arcumeggia nasce proprio dalla voglia di diffondere la cultura del rispetto dell’ambiente e rieducare le persone nei confronti della natura e del mondo che ci circonda, con l'obbiettivo di promuovere il turismo consapevole nella magica atmosfera del borgo. «Questo libro significa molto per noi in quanto io mi sono occupata dei testi mentre le illustrazioni sono tutti acquerelli ad opera di mia figlia Valentina di 12 anni» conclude Maura, in attesa di poter riaprire il parco didattico non appena le norme anti Covid lo permetteranno. 

 

Matteo Fontana

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore