/ Attualità

Attualità | 21 gennaio 2021, 09:15

Lombardia contro la zona rossa: alle 12 si riunisce il Tar del Lazio. «Sanare un vulnus gravissimo contro il tessuto economico e sociale»

C'è attesa per la decisione sulla richiesta di sospensiva urgente contro l'inserimento della nostra regione in zona rossa avanzata dal Pirellone: «E' basata su dati superati e tutti cambiati». Il ministro Speranza: «Le norme sono queste, la Lombardia può cambiare fascia solo dal 31 gennaio»

Lombardia contro la zona rossa: alle 12 si riunisce il Tar del Lazio. «Sanare un vulnus gravissimo contro il tessuto economico e sociale»

E' il giorno in cui il Tar del Lazio dirà una parola sul ricorso della Lombardia contro la zona rossa: oggi alle 12, infatti, si terrà l'udienza che dovrebbe decidere sulla richiesta di sospensiva dell'ordinanza che fino al 31 gennaio pone la nostra regione nella fascia con più limitazioni e chiusure.

La motivazione con cui la Regione ha fatto ricorso d'urgenza contro la decisione governativa, sostenendo che «i parametri» alla base dello spostamento in zona rossa «sono ormai superati e tutti cambiati», è questa: «Per quanto non sia certamente intenzione dell’amministrazione regionale sottrarre il proprio territorio alle più idonee misure di prevenzione e contenimento del contagio (che costituiscono presidio ineludibile a tutela della salute di tutti i cittadini), quelle - illegittimamente - disposte con l’Ordinanza impugnata costituiscono un vulnus gravissimo (ed ingiustificato) al tessuto economico, sociale e produttivo della Regione: la classificazione nell’ambito della "zona rossa" preclude infatti, come noto, lo svolgimento di una vastissima platea di attività». 

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha già spiegato che il governo non ha alcuna intenzione di modificare le norme e che quindi la Lombardia resterà in zona rossa per due settimane anche se i dati del monitoraggio settimanale, e cioè l'incrocio dei fatidici 21 parametri, analizzati domani, venerdì 22, dovessero essere migliori di quelli di settimana scorsa: secondo l'esecutivo se ne riparlerà venerdì 29 gennaio e la Lombardia potrà retrocedere in zona arancione (o gialla) da domenica 31.


Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore