/ Varese

Varese | 16 gennaio 2021, 15:46

FOTO. «Siamo quasi in mutande»: la protesta dei commercianti di Galleria Manzoni lascia il segno

Dopo l'istituzione della nuova zona rossa in Lombardia da domani al 31 gennaio, sei negozianti del centro hanno deciso di lasciare esposte in vetrina delle mutande in segno di protesta contro le misure restrittive che penalizzano ancora le loro attività

FOTO. «Siamo quasi in mutande»: la protesta dei commercianti di Galleria Manzoni lascia il segno

Vetrine allestite con degli slip e vetrofanie con l'hashtag #siamoquasiinmutande. Non lascia molto margine di interpretazione la protesta simbolica messa in piedi da sei attività di Galleria Manzoni.

La civilissima ma non per questo meno forte protesta è stata pensata dai negozi Mille Passi, Two Sisters, Il Filo di Vale, L'élite della Dolce Vita, Vizi e Follie e parrucchieri Bologna. «Ieri sera, dopo la conferma dell'istituzione di una nuova zona rossa (leggi QUI), abbiamo pensato che non potevamo più stare zitti e fermi - spiegano i commercianti uniti - Ci siamo detti che dovevamo fare qualcosa e abbiamo pensato ad un simbolico allestimento delle vetrine per dire, a modo nostro, che stiamo facendo di tutto per sopravvivere».

Ulteriori chiusure, durante il periodo dei saldi, sono troppo penalizzanti per chi aveva stretto i denti fino ad oggi e non vede più possibilità per rimandare la ripresa. «Sappiamo che non serve a niente - aggiungono - ma è un segnale di presenza e una manifestazione di un malessere che non possiamo più tenere solo per noi». 

Valentina Fumagalli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore