/ Territorio

Territorio | 11 gennaio 2021, 09:49

Il "cuore" degli abitanti di via Lago Maggiore a Leggiuno che regalano una bici elettrica a una persona speciale

A portare a conoscenza questa bella storia di solidarietà e altruismo è la consigliera comunale Tiziana Petoletti che con il collega Riccardo Valena hanno promosso una raccolta fondi per aiutare un disabile residente nella via

Il "cuore" degli abitanti di via Lago Maggiore a Leggiuno che regalano una bici elettrica a una persona speciale

Attenzione, solidarietà, altruismo, ma soprattutto tanto "cuore"; sono questi gli ingredienti di una bella storia che arriva dal Comune di Leggiuno e portata alla luce dalla consigliera comunale di minoranza Tiziana Petoletti. Una vicenda nata quasi casualmente ma che ha portato un aiuto concreto a un cittadino disabile del paese; una bella storia per iniziare con maggiore ottimismo il 2021, anche se la trama si svolge a fine 2020. 

«In seguito alla nostra iniziativa di raccogliere firme tra i residenti di via Lago Maggiore affinché possa diventare una Ztl - racconta in un video Petoletti - io e il consigliere Riccardo Valena abbiamo svolto numerosi sopralluoghi nella via e abbiamo notato più volte la presenza di una signora che accompagnava con molta fatica un ragazzo disabile con l'ausilio di una bicicletta». I due consiglieri hanno deciso di approfondire la questione e resesi conto della necessità per quella mamma di avere a disposizione una bici elettrica per poter aiutare il proprio figlio hanno deciso di coinvolgere in una campagna di sensibilizzazione i residenti della via Lago Maggiore per promuovere una raccolta fondi destinata all'acquisto del mezzo. «La risposta degli abitanti è stata molto positiva - prosegue Petoletti - e così abbiamo potuto ordinare la bici elettrica che è stata consegnata la Vigilia di Natale. Vogliamo ringraziare di cuore i cittadini che hanno contribuito e che preferiscono rimanere anonimi, che con il loro bel gesto hanno aiutato una mamma e un figlio. Questa bella storia ci insegna che mettendosi insieme si possono fare cose concrete per il paese e prima di tutto per quelle persone bisognose che abitano nel nostro paese».  

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore