/ Sociale

Sociale | 26 dicembre 2020, 09:39

FOTO. Il Ponte del Sorriso ha regalato la magia del Natale ai piccoli pazienti in ospedale

Nonostante le restrizioni e grazie alla sensibilità dei dipendenti, la onlus varesina ha portato un sorriso ai piccoli ospiti del Del Ponte grazie anche ai giovani della Croce Rossa e alla compagnia Attori in Circolo

FOTO. Il Ponte del Sorriso ha regalato la magia del Natale ai piccoli pazienti in ospedale

Da quando Il Ponte del Sorriso ha iniziato la sua attività è sempre riuscito a trovare Babbo Natale e ad accompagnarlo all’ospedale Del Ponte. Quest’anno la situazione è più complicata, in reparto nessuno può entrare e anche Babbo Natale rischiava di non avere il permesso. Grazie alla preziosa collaborazione con il personale sanitario, Stefano, un giovane simpatico infermiere, si è prestato a farsi invecchiare di qualche centinaia di anni. Non è stata una facile impresa, è stato necessario truccarlo e renderlo grasso, perché, una volta tolto il travestimento era di turno in Pediatria e i bambini non avrebbero dovuto riconoscerlo.

Dopo un intenso lavoro delle educatrici de Il Ponte del Sorriso, la trasformazione è avvenuta, così renne e slitta sono state parcheggiate in piazza Biroldi e Babbo Natale ha potuto fare il suo ingresso in reparto con un enorme carrello colmo di giochi.

Dopo cena, quando tutto sembrava ormai avviarsi al buio della notte, un suono di trillini e di musiche natalizie ha rotto silenzio e una magica atmosfera si è diffusa per tutta la Pediatria. Pietro, convintissimo dell’esistenza di Babbo Natale, non credeva ai propri occhi e si è molto emozionato, il piccolo Bryan, che al primo momento si è messo a piangere, poi non faceva che dire “Ciao Babbo Natale, ciao” e i tanti adolescenti ricoverati si sono divertiti alle battute di questo Babbo Natale moderno e spiritoso.

Non solo Babbo Natale ha fatto dimenticare la nostalgia di casa, ma anche i giovani della Croce Rossa e la compagnia Attori in Circolo che, durante il pomeriggio, collegati via tablet, hanno intrattenuto i bambini con spettacoli e canti natalizi.  

Non poteva mancare il taglio del tradizionale panettone gigante donato dai Panificatori di Varese, buonissimo, e poi tutti a nanna, ma con la gioia nel cuore.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore