/ Cronaca

Cronaca | 04 dicembre 2020, 12:20

Varese, viene trovata con un coltello da cucina dopo un litigio in viale Borri: ragazza denunciata

I carabinieri sono intervenuti in seguito a un litigio scoppiato per motivi di natura privata tra una ventitreenne e una sua conoscente. Dovrà rispondere di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere

Varese, viene trovata con un coltello da cucina dopo un litigio in viale Borri: ragazza denunciata

Litiga con una conoscente e viene trovata con un coltello da cucina addosso: ventitreenne denunciata dai carabinieri di Varese.

E' successo nella giornata di ieri, quando i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Varese hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Varese una ragazza di 23 anni, disoccupata e già nota alle forze dell’ordine, ritenuta responsabile del reato di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

I militari dell’Arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio, sono intervenuti in viale Borri a Varese, dove hanno proceduto al controllo della 23enne mentre litigava con una conoscente per futili motivi connessi a un dissidio di natura privata.

Sottoposta a perquisizione personale, la giovane è stata trovata in possesso di un coltello da cucina portato sulla cintura: un coltello della lunghezza complessiva 20 centimetri di cui 8 di lama. Il coltello è stato posto sotto sequestro dai militari e per la giovane è scattata la denuncia.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore