/ Territorio

Territorio | 29 ottobre 2020, 21:16

Coronavirus, non ce l'ha fatta un anziano di Arcisate. Il cordoglio del sindaco: «Una giornata buia»

Prima vittima della seconda ondata di Covid nel paese della Valceresio. «Si tratta di una persona anziana che ha avuto un peggioramento in pochissime ore» spiega il primo cittadino Gian Luca Cavalluzzi. In un giorno 24 nuovi casi positivi, ancora chiuso l'ufficio di polizia locale. Quattro le persone in ospedale, una in terapia intensiva.

Coronavirus, non ce l'ha fatta un anziano di Arcisate. Il cordoglio del sindaco: «Una giornata buia»

Prima vittima della seconda ondata di Coronavirus ad Arcisate, dove una persona anziana purtroppo è deceduta a causa del Covid, i cui contagi continuano purtroppo a salire. Ad aggiornare i cittadini sull'evoluzione della pandemia il sindaco Gian Luca Cavalluzzi, nell'ormai consueto messaggio video quotidiano.

«Cari Arcisatesi, giovedì 29 ottobre è una delle giornate più buie da inizio pandemia. Oggi contiamo ben 24 nuovi casi. Sono 4 (due in più di ieri) le persone ospedalizzate di cui una rimane in terapia intensiva mentre le altre tre sono sotto controllo in condizioni stazionarie. E purtroppo devo anche segnalare il primo decesso di questa seconda ondata.

Si tratta di una persona anziana che ha avuto un peggioramento in pochissime ore. A tutti i suoi famigliari vanno le mie condoglianze
e credo anche quelle di tutta la cittadinanza.

Ci sono anche 4 guariti. Attualmente sono 76 i concittadini con il Covid 19. Da inizio pandemia, ne contiamo ben 125. E’ un momento davvero difficile. Mi appello a tutti voi per evitare gli spostamenti inutili. E’ bene che gli anziani e le persone fragili escano di casa il meno possibile. 

Il Centro Operativo Comunale (03321808471) è attivo tutte le mattine con una squadra di volontari della Protezione Civile a disposizione delle persone affette da Covid e a quelle in quarantena. Ricordo che le vaccinazioni antinfluenzali per gli ultra 65enni e le persone fragili verranno effettuate presso la sala Frontalieri (via Roma 2) per evitare assembramenti presso gli studi medici. Nei prossimi giorni, comunicherò gli orari precisi.

Fino a nuova comunicazione, gli uffici della Polizia Locale saranno chiusi e gli agenti non saranno disponibili per i soliti servizi. Purtroppo, tre agenti sono risultati positivi al Covid e dobbiamo mettere in sicurezza tutti
in modo che possano tornare ad operare quando avremo la certezza della loro negatività. Insieme al Comune di Induno Olona, ci siamo attivati per fare in modo che, per le urgenza, intervenga la Polizia Locale di Varese.

Considerata la situazione per accedere agli uffici comunali sarà obbligatorio fissare un appuntamento chiamando il numero 0332470124. In caso di difficoltà, potete contattare direttamente me. Vi chiedo di accedere agli uffici solo per le emergenze. Per ultimo, in accordo con il Parroco di Arcisate, è stato deciso di annullare le celebrazioni per i defunti presso i nostri cimiteri».

M. Fon.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore