/ Territorio

Territorio | 28 ottobre 2020, 17:41

FOTO. Prosegue la protesta di insegnanti e ballerine di Scuola Danza360 di Besozzo

Altro flash mob oggi pomeriggio nel parcheggio davanti all'ingresso della sede di via Trieste per manifestare contro il nuovo Dpcm del Governo: «Noi siamo uno strumento contro il Covid e non di diffusione del Coronavirus»

FOTO. Prosegue la protesta di insegnanti e ballerine di Scuola Danza360 di Besozzo

Nuovo flash mob oggi pomeriggio, 28 ottobre, di insegnanti, ballerine e famiglie della Scuola Danza360 di Besozzo contro il nuovo Dpcm del Governo che impone la chiusura delle palestre a causa dell'emergenza sanitaria.

Dopo il sit in di ieri il bis oggi per ribadire il proprio no a un provvedimento ritenuto ingiusto: lezioni all'aperto con giacche, mascherine e distanziamenti garantiti nel parcheggio davanti all'ingresso della sede di via Trieste inaugurata lo scorso 20 settembre e scelta proprio per ottemperare a tutti i protocolli anti contagio, cosa che la vecchia sede di via Michelino da Besozzo non poteva garantire. Una scelta che ha ovviamente comportato investimenti importanti e accensione di mutui. 

Freddo e buio non hanno spaventato nemmeno oggi maestre e allieve che hanno danzato all'aperto e esposto alcuni cartelli. «Aiutateci a far capire che noi siamo uno strumento contro il Coronavirus e non di diffusione del Covid» l'appello che arriva dalla scuola Danza360 di Besozzo. 

Matteo Fontana

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore