/ Territorio

Territorio | 28 ottobre 2020, 14:24

Coronavirus ad Angera, da stamattina chiusi il nido comunale e una classe della materna "Vedani"

Il Covid non ha decisamente risparmiato gli istituti della città, da lunedì sono in quarantena anche una classe delle elementari e una delle medie. Il sindaco: «Raccomando a tutti di evitare il più possibile le occasioni di contatto con altri»

Coronavirus ad Angera, da stamattina chiusi il nido comunale e una classe della materna "Vedani"

Il Coronavirus non ha decisamente risparmiato le scuole di Angera, dove stamattina è stato chiuso il nido comunale "I ranocchietti" per un caso di positività ed è stata messa in quarantena una classe della materna "Vedani" per un contagio; da lunedì invece, sono in isolamento anche una classe delle elementari e una delle medie. Ad essere colpiti dal Covid quindi sia bambini piccoli che ragazzini più grandi.

Ad aggiornare la cittadinanza con un messaggio il sindaco Alessandro Paladini Molgora. 

«Ad Angera i casi positivi dichiarati da ATS sono a oggi 33 - afferma il primo cittadino - abbiamo avuto un nuovo caso di positività e un soggetto è uscito dalla quarantena. Al momento non abbiamo menzione di casi gravi. Molti di queste persone sono state poco sintomatiche o sintomatiche per breve tempo. Abbiamo dei ricoverati. Purtroppo notiamo dei ritardi di comunicazione a causa della notevole mole di tamponi da processare. Casi positivi a noi noti non ci sono stati ancora comunicati. Per quanto riguarda le scuole, da stamane è chiuso il nido comunale “I Ranocchietti”, per un caso di positività. Da stamane è chiusa anche una classe della scuola materna Vedani per un caso di positività. Da lunedì è chiusa anche una classe delle elementari per un positivo e una classe delle media per una positività. Ho notato con piacere l'estrema serietà mostrata da tutti ed in particolare dai genitori di alunni di alcune classi che, pur non avendo avuto ancora la comunicazione ufficiale, hanno tenuto preventivamente a casa i loro figli, preservandoli e tutelando gli altri».

Il sindaco di Angera che è anche medico raccomanda ai suoi concittadini una serie di accorgimenti anti contagio.

«Raccomando a tutti di evitare il più possibile le occasioni di contatti con altri - spiega Paladini Molgora -  il distanziamento è la misura principe per evitare il diffondersi del contagio. Nei luoghi chiusi cercate di sostare per meno di 15 minuti, anche se indossate la mascherina. Raccomando a chi frequenta i luoghi di incontro di tenere il più possibile la mascherina. Toglierla solo per lo stretto necessario per la consumazione. Purtroppo vedo che è comune l'atteggiamento a considerare il bar come zona franca che consente di togliere la mascherina dal momento che ci si è seduti e per tutto il tempo di permanenza. Così facendo si eleva grandemente il rischio di contagiarsi. Confido nel vostro scrupolo, nell'interesse di tutti». 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore