/ Territorio

Territorio | 15 ottobre 2020, 17:52

Il Covid è tornato anche nelle case di riposo: 15 casi positivi a Villa Puricelli a Bodio Lomnago

«Si tratta nella maggior parte di asintomatici o con lievi sintomi - spiega il sindaco Eleonora Paolelli - nella struttura sono stati effettuati 800 tamponi, tutti gli ospiti sono stati posti in isolamento, situazione sotto controllo».

Il Covid è tornato anche nelle case di riposo: 15 casi positivi a Villa Puricelli a Bodio Lomnago

Il Coronavirus è tornato purtroppo anche nelle case di riposo, come nel caso di Villa Puricelli a Bodio Lomnago, dove 15 ospiti sono risultati positivi al tampone. 

A darne informazione ai cittadini il sindaco Eleonora Paolelli con una comunicazione ufficiale dopo aver sentito i vertici della struttura.

«Cari Concittadini - scrive Paolelli - vi informo che abbiamo ricevuto dall’Ats Insubria la notizia ufficiale di quindici casi risultati positivi al tampone del “COVID 19” presso la struttura “Casa Albergo Villa Puricelli”, nella maggior parte asintomatici e con lievi sintomi. I dati di queste persone non verranno divulgati a tutela della privacy. Sentita la struttura, ho ricevuto rassicurazioni in merito alla gestione dei casi e allo screening effettuato su tutti gli ospiti e sul personale della struttura, per un totale di oltre 800 tamponi. In particolare mi è stato segnalato che all’interno della Casa Albergo, al fine di salvaguardare gli ospiti ad oggi negativi, sono stati individuati spazi dedicati esclusivamente ai pazienti Covid, positivi o anche solo sospetti, in attesa di eventuale trasferimento presso strutture Covid-19 individuate dall’ATS competente, qualora disponibili. Tuttavia, a prescindere dagli esiti dei tamponi, tutti gli ospiti sono stati posti in isolamento e tutte le attività socio-educative sospese. Allo stesso modo, anche le visite da parte dei familiari e gli ingressi non programmati di nuovi ospiti sono stati sospesi fino a data da destinarsi. Gli operatori addetti all’assistenza, già in precedente testati e come da screening in essere, risultano tutti negativi. La situazione, pertanto, è sotto controllo grazie al continuo monitoraggio effettuato dalla struttura. Vorrei che a tutti gli ospiti e agli operatori giungesse la mia e la vostra vicinanza, con l’augurio di una pronta guarigione». 

M. Fon.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore